Calcio
 

Il Crotone presenta gli ultimi arrivi. Pavlovic: "Abbiamo fame"

crotone calcio nuovi arrivi"Siamo qui con spirito giusto perché abbiamo ancora fame, conosciamo le nostre qualità e vogliamo dare una grande mano al Crotone". Così Daniel Pavlovic ha riassunto il motivo per il quale lui ed i giovani Marco Tumminello e Stefan Simic hanno scelto il Crotone. I tre sono stati presentati alla presenza del presidente Gianni Vrenna, del direttore generale Raffaele Vrenna e del direttore sportivo Beppe Ursino. Molte le attese dei tifosi, soprattutto per Tumminello, capocannoniere della Primavera dalla Roma con 32 reti. "L'obiettivo - ha detto il calciatore - è salvarci e fare felici i tifosi. Non sento la pressione di dover dimostrare qualcosa, né di avere concorrenti. Anzi posso inserirmi bene grazie agli altri perché possono aiutarmi a capire i movimenti. Non ho esitato a scegliere Crotone perché ho visto una società seria che punta sui giovani". Per Simic Crotone ha prevalso sulla squadra che lo ha lanciato, lo Slavia Praga: "Il campionato di serie A è uno dei più importanti al mondo".

"Sarebbe stato facile - ha aggiunto Simic - andare a Praga e giocare con una squadra che vince sempre contro tutti per 3-0, ma se uno vuole crescere deve giocare contro squadre importanti come in Serie A". Daniel Pavlovic, con i suoi 29 anni, è il più "anziano" dei nuovi arrivi in rossoblu: "Sono venuto per dare una mano alla squadra ed è certo che voglio giocare". "Pensiamo di aver allestito una squadra - ha detto Gianni Vrenna - che potrà darci soddisfazioni. Aver già disputato un campionato di Serie A ci ha permesso di fare avere le idee chiare sui calciatori da prendere. Adesso sarà il campo a giudicare". Alla presentazione mancava Aristoteles Romero che è dovuto tornare in Venezuela per alcuni adempimenti burocratici.