Calcio
 

Crotone-Milan, ok dalla commissione per l'utilizzo dello Scida. Nicola: "Puntare su umiltà"

crotone stadioscidaLa commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli ha dato il via libera all'utilizzo dello stadio Ezio Scida per la gara tra Crotone e Milan in programma domenica sera. L'ok è arrivato dopo l'ispezione dei rappresentanti dei vari uffici che compongono la commissione allo stadio avvenuto questa mattina. Ispezione che ha riguardato soprattutto la tribuna coperta, settore nel quale i lavori di installazione della copertura non sono terminati: al momento è stata montata solo la parte centrale della copertura, mentre le tettoie delle zone laterali saranno installate da lunedì 21 agosto. In occasione della gara tra Crotone e Milan saranno messe in sicurezze le zone di cantiere per permettere l'accesso al pubblico. Il via libera della commissione ha permesso, a partire dal pomeriggio, la messa in vendita dei biglietti per la tribuna coperta, mentre tutti gli altri settori - come risulta dal circuito di vendita on line - risultano già sold out. Da questa mattina numerosi tifosi si sono messi in fila al botteghino dove risulta una lista di oltre 500 persone.

"Umiltà, lavoro ed entusiasmo sono le nostre parole d'ordine per affrontare questa stagione. Ad iniziare dal Milan". Esordisce così Davide Nicola nella prima conferenza stampa che precede l'avvio di campionato del Crotone chiamato ad affrontare i rossoneri in uno stadio che si annuncia tutto esaurito. "Oggi ho visto le griglie di partenza del campionato - aggiunge il tecnico - che ci danno sempre negli ultimi posti. Mi trovano d'accordo anche se quest'anno conosciamo la categoria e sappiamo chi incontreremo. Come l'anno scorso è una grande sfida: siamo come quella gazzella che ogni mattina deve correre per non essere sbranata. Noi dobbiamo metterci sotto e correre nella consapevolezza che non possiamo competere con le prime, ma con l'entusiasmo di voler vedere dove possiamo arrivare. Vorremmo stupire gli altri e noi stessi. So che allenare il Crotone è difficilissimo, ma questo mi stimola e mi entusiasma". L'avversario al debutto è da far paura: il Milan che ha speso sul mercato più di tutte le altre società: "Sono uno squadrone - afferma Nicola - e la goleada in Uefa League non credo che possa farli distrarre ed arrivare a CROTONE sottovalutandoci. Nessuna squadra di quel livello lo farebbe". Per quanto riguarda il Crotone restano da sciogliere alcuni dubbi su Martella (uscito nell'amichevole con il Roccella) che potrebbe lasciare la fascia sinistra a Sampirisi: "Noi siamo in costruzione - spiega il tecnico -, non siamo prontissimi ma abbiamo già calciatori che sanno cosa fare e come muoversi. La nostra forza deve essere il gruppo in senso lato: nel gruppo comprendiamo anche i tifosi che so che si sono abbonati in tanti e che saranno importanti nella nostra stagione. Più ne avremo meglio sarà".