Calcio
 

Crotone, contro la Juve per l'impresa salvezza. Nicola e Cordaz: "Ce la giochiamo con i più forti"

nicola cordaz"Il Crotone a Torino contro la Juventus? "Come Rango, il camaleonte di un cartone animato che tutti davano per spacciato, incapace, e che poi invece mostra tutta la sua spavalderia e si prende la sua rivincita". Dalla filosofia di Erasmo all'animazione per bambini, il concetto di Davide Nicola cambia poco. La spavalderia e la sana follia di una squadra che nelle ultime sette partite ha fatto 17 punti, sono le uniche armi da poter opporre alla corazzata Juventus. I bianconeri aspettano il Crotone per festeggiare lo scudetto; i rossoblu non ci stanno a fare l'agnello sacrificale e vogliono scendere in campo con lo spirito di chi non ha nulla da perdere. "Sembravamo dei neopatentati ai quali la macchina continuava a spegnersi - dice Nicola - Adesso abbiamo acquisito piu' qualita', abbiamo imparato tanto e siamo anche capaci di fare parcheggi complicati o di andare a tutta velocita' in autostrada". Una perizia che servira' tutta per arginare un avversario cosi' forte, e "andare li' a giocarci la nostra partita, come piccoli chimici che cercano di miscelare le giuste qualita' per essere competitivi e non farsi indurre in errore dalla elevatissima qualita' dell'avversario". "Andiamo a confrontarci con avversari che hanno raggiunto tutte le finali - prosegue l'allenatore - e se la Juventus ha vinto cosi' tanto e' perche' tratta tutti con lo stesso tipo di attenzione e fame. Ci gratifica molto poter giocare proprio contro di loro per un obiettivo che fino a pochi giorni fa sembrava impossibile".

La salvezza "andremo a giocarcela sul campo della squadra piu' forte del mondo - dice il portiere rossoblu Alex Cordaz - Questo ci deve fare gioire ed essere orgogliosi di quello che stiamo facendo. Andremo li' col massimo rispetto ma senza paura; e dopo che l'arbitro avra' fischiato non staremo certo a guardare i nomi sulla maglia dei nostri avversari". Per cio' che riguarda la formazione Nicola ritrova Capezzi, ma non ancora Stoian, che a questo punto rientrera' con la nuova stagione. Probabile formazione (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Barberis, Crisetig, Nalini; Trotta, Falcinelli.