Calcio
 

Crotone, la sconfitta contro la Fiorentina ha il sapore della retrocessione

crotone curva sudNikola Kalinic ragala tre punti pesanti alla Fiorentina in chiave Europa League. Proprio al novantesimo, l'attaccante croato risolve a favore dei viola il match in casa del Crotone, che strada facendo si era fatto complicato. L'assist di Saponara, il tocco morbido del bomber che a gennaio ha rischiato di volare in Cina: i toscani vincono 1-0, quanto basta per avere ancora un obiettivo in questa stagione con poche luci e tante ombre. Privo dell'indisponibile Dos Santos, Nicola affianca Tonev a Falcinelli, spendendo Acosty in panchina. Senza lo squalificato Tomovic e l'infortunato Bernardeschi, Sousa rinuncia in partenza a Saponara, schierando Kalinic punta unica e Ilicic in mezzo al campo. Dopo soli 2' c'e' la prima chance viola: Tello scappa sul filo dell'off-side e spedisce alto davanti a Cordaz. I calabresi non recitano il ruolo di vittime sacrificali e replicano al 16' con uno stacco di Falcinelli di pochissimo sopra la traversa. Il match e' aperto e godibile e Kalinic, al 22', esibisce il 'piattone' su cui arriva Cordaz.

La Fiorentina prende campo e al 31' va ancora vicina al vantaggio con Ilicic, che timbra il palo con una botta da fuori. Al 40', poi, Barberis e' provvidenziale nel salvare su Kalinic, innescato da Ilicic. In avvio di ripresa, al 2', Rohden si fa vedere con una botta da fuori, Tello al 10' e' impreciso con la conclusione a giro. Il match si fa piu' equilibrato, la Fiorentina perde brillantezza e, al 16', Falcinelli pareggia il conto dei legni cogliendo il palo a Tatarusanu battuto. Grande chance per i toscani 4' dopo: Tello se ne va sulla sinistra e invece di mettere in mezzo spara tra le braccia di Cordaz. Il valzer dei cambi nel frattempo e' iniziato, i due tecnici cercano forze fresche tra le riserve ma lo spartito dell'incontro non cambia musica. Portieri alla ribalta: Tatarusanu salva con i talloni al 27', Cordaz compie un mezzo miracolo al 28' su Kalinic. Il quale ultimo, al 36', si libera bene in area per poi calciare a giro senza la necessaria precisione. L'incontro sembra volgere al termine senza altri scossoni e invece, proprio allo scadere, ecco Kalinic salire in cattedra: l'assist di Saponara e' di quelli al bacio, il tocco del croato non lascia scampo a Cordaz, costretto ad arrendersi proprio a pochissimo dalla conclusione. Nel recupero Saponara potrebbe addirittura raddoppiare ma sarebbe stato troppo: la Fiorentina passa, il Crotone e' ormai rassegnato alla retrocessione.