Il Pd: “Il mistero della Pet di Isola Capo Rizzuto”

"Da mesi con l'assessore alla Sanità del comune di Isola di Capo Rizzuto dott. Fauci Randolfo, abbiamo cercato di risolvere il mistero della Pet di Isola di Capo Rizzuto con molteplici incontri con il direttore Sanitario dell'Asp di Crotone, al fine di trovare una soluzione definitiva che portava nel nostro comune un servizio essenziale come il 118. Da questi incontri è emerso per prima cosa che i locali destinati al 118 presso il poliambulatorio dell'Asp di Isola di Capo Rizzuto consistevano in due piccole stanze, senza spogliatoi, senza stanze dei farmaci e dei rifiuti speciali, senza un adeguata tettoia e senza un uscita dedicata al passaggio dell'ambulanza in caso di attivazione, dunque non idonee all'aperture di una Pet . Emerge dunque, che nel progettare e individuare la Pet di Isola, nel lontano 2016, non c'era una reale volontà di aprire una postazione medicalizzata ad Isola. L'amministrazione si è resa disponibile nei confronti dell'Asp di Kr a qualsiasi soluzione mettendo a disposizione alcune strutture che risultavano idonee ad ospitare la Pet. Purtroppo vi era un altro problema che era la mancanza di medici, anche se ad Agosto 2019 il commissario Cotticelli autorizzava l'apertura della Pet di Isola e il 06 Agosto autorizzava le assunzione a Tempo Indeterminato di n° 6 autisti e n°6 infermieri, che tutt'oggi risultano in forza presso il Suem 118 di Kr. Quello che ci chiediamo, ma soprattutto chiediamo all'Asp di Kr, è come si possano potenziare altre postazioni 118, e ancora una volta sorvolare sulla la Pet di Isola (autorizzata già il 26 Ottobre 2017 con protocollo 11853 dal Dipartimento "Tutela Salute e Politiche Sociale" Regione Calabria) che ha già assunto il personale da un anno? Con quale criterio o strategia qualche dirigente decida che non si debba aprire? Vorremmo ricordare che Isola di Capo Rizzuto è il territorio più vasto della provincia di Crotone, e che nella stagione estiva il numero di presenze è quanto meno triplicato.

Ricordiamo altresì, che ad oggi il territorio è coperto da una sola ambulanza della Misericordia con autista e soccorritore, i quali con mille difficoltà da 16 anni garantiscono con la loro professionalità il servizio alla popolazione.

Nonostante il servizio reso dalla Misericordia siamo convinti che tutto ciò non basti per un territorio che cerca disperatamente di alzare il livello qualitativo dei servizi Sanitari e dunque chiediamo a gran voce la legittima apertura in tempi brevi della Pet 118 sul territorio di Isola di Capo Rizzuto.

Incontreremo nei prossimi giorni il presidente della Provincia F.F., e successivamente chiederemo un incontro ai vertici Asp per chiarire in maniera definitiva la vicenda". Lo scrivono in una nota il gruppo consiliare Pd e il circolo Pd di Isola Capo Rizzuto.