Consiglio regionale, al via la seduta: all’ordine del giorno le dimissioni di Pippo Callipo

Apertura di seduta del Consiglio regionale dedicata alla presa d'atto delle dimissioni del consigliere Filippo Callipo.. E' questo il primo punto del nutrito ordine del giorno all'esame di palazzo Campanella. Callipo, era entrato di diritto in Consiglio come candidato perdente alla carica di Presidente della Giunta regionale, dopo aver riportato il 30,14% dei voti a capo della coalizione di centrosinistra formata da "Io resto in Calabria", "Partito Democratico", "Democratici Progressisti".

Nei giorni scorsi la decisione di dimettersi che sara' oggetto oggi di un confronto politico. A seguire, e' prevista l'informativa sulla Anticipazione di liquidita' in favore degli enti del Servizio sanitario regionale, l'esame dei provvedimenti amministrativi riguardanti il "Quadro di Azioni Prioritarie (PAF) per Natura 2000 in Calabria ai sensi dell'articolo 8 della direttiva 92/43/CEE relativa alla conservazione degli habitat naturali e semi-naturali e della flora e della fauna selvatiche. Atto di indirizzo"; il "Bilancio di previsione 2020-2022 dell'Azienda Territoriale Residenziale Pubblica regionale (ATERP Calabria)"; il "Piano di azione coesione 2007/2013 - Rimodulazione piano finanziario e approvazione schede intervento"; il "Bilancio di previsione 2020-2022 dell'Agenzia regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPACAL)"; l' "Atto di indirizzo per l'avvio del percorso di costruzione del Programma Operativo regionale FESR/FSE Plus per il periodo 2021-2027" e il "Bilancio di previsione 2020-2022 dell'Ente per i Parchi Marini Regionali (EMPR)".

Previsto, al nono punto dell'ordine del giorno, l'esame dello stato d'emergenza igienico-sanitaria in materia ambientale/ciclo dei rifiuti in Calabria e il dibattito in Aula. Chiudono il programma di oggi, un ordine del giorno del consigliere Domenico Tallini (Forza Italia), sottoscritto anche dai consiglieri Vito Pitaro (Jole Santelli Presidente), Filippo Maria Pietropaolo (FdI), Tilde Minasi (Lega - Salvini Premier) a sostegno della candidatura di Tropea a capitale italiana della cultura per il 2022, e una mozione di iniziativa dei consiglieri Domenico Tallini (Forza Italia), Filippo Maria Pietropaolo (JSP), Tilde Minasi (Lega - Salvini Premier) Giovanni Arruzzolo (Forza Italia) e Giuseppe Graziano (UdC), in relazione alla costruzione del ponte sullo Stretto di Messina.