'Ndrangheta interessata ai fondi Covid, Morra: "La mafia toglie ai fragili"

Morra Nicola 500"La realtà è schifosa: la mafia preda i deboli, toglie ai fragili. Convinciamocene". Lo afferma, in un post su facebook, il presidente della Commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra commentando la notizia del blitz anti 'ndrangheta che ha portato ad otto arresti e da cui sono emerse le mire sui fondi per la crisi Covid.

"La società emanazione della 'ndrangheta ha incassato fondi per l'emergenza coronavirus attestando un volume d'affari non veritiero, perché fondato su fatture false - sottolinea Morra - Incassare soldi destinati ad un'emergenza fingendosi poveri, questo ha fatto la 'ndrangheta! Ci volevano far credere che la mafia sia contrassegnata da un'etica che scaturiva dall'onore. Onore che si conquistava secondo pratiche di giustizia antichissima. Balle!".

"I boss da temere e rispettare perché loro per primi rispettano donne, bambini, e aiutano i deboli? - conclude - Quella è la narrazione di alcuni film, quelli che li hanno stereotipati positivamente. La realtà è molto meno dorata. La realtà è schifosa: la mafia preda i deboli, toglie ai fragili. Convinciamocene".