Report, Dieni (M5S): “Santelli rimuova subito il dirigente Pallaria”

«Qualcuno dovrebbe spiegare al super-mega-dirigente della Regione Calabria Domenico Pallaria che differenza passa tra un ventilatore polmonare e un ventilatore a soffitto. Prima che impari le rispettive funzioni, la presidente Jole Santelli deve però procedere senza indugio alla sua sostituzione: la Calabria non può permettersi di affrontare una crisi sanitaria e sociale senza precedenti con questi uomini al comando. È il momento di dare un forte segnale di discontinuità». Lo afferma la portavoce alla Camera del Movimento 5 stelle Federica Dieni.


«La puntata di Report andata in onda ieri – continua la deputata – ha destato sentimenti di vergogna e preoccupazione per lo stato della sanità calabrese e per il degrado della classe dirigente regionale. Pallaria ha ammesso candidamente di non sapere nulla di ventilatori polmonari, una insipienza grave per un dirigente che è stato chiamato a gestire l'emergenza coronavirus e dalle cui mani passeranno i fondi per l'acquisto dei nuovi dispositivi sanitari».
«Pallaria, peraltro – aggiunge Dieni –, detiene un numero sproporzionato di deleghe e di incarichi, che lo rendono una sorta di asso pigliatutto in una Regione che, probabilmente, potrebbe disporre di ben altre professionalità e competenze. Santelli, piuttosto che nascondersi dietro la domanda "e chi dovevo nominare?", dovrebbe rimuovere immediatamente Pallaria dall'incarico di delegato all'emergenza coronavirus e nominare subito un manager dotato delle necessarie competenze».
«La governatrice, inoltre – conclude la deputata 5 stelle –, anziché sparare un giorno sì e l'altro pure contro il governo nazionale, che continua a ricevere apprezzamenti per il proprio operato da parte di un gran numero di Paesi stranieri, dovrebbe preoccuparsi di quello che succede nella sua Regione e ammettere anche le proprie responsabilità nella gestione fallimentare dell'emergenza in Calabria».