Russo (Cisl Calabria): “Solidale con personale e ospiti casa anziani Chiaravalle Centrale e con sindaci e cittadini cinque Comuni ‘chiusi’”

«Esprimo pubblicamente la solidarietà della Cisl – afferma Tonino Russo, Segretario generale della Cisl calabrese e reggente dell'UST Cisl Magna Graecia – nei confronti del personale e degli ospiti della Casa di riposo di Chiaravalle Centrale, nella quale si registrano in questi giorni e in queste ore numerosi casi di contagio da Covid-19. Una solidarietà che si estende in un abbraccio ideale ai Sindaci e a tutti i cittadini dei Comuni di Chiaravalle Centrale, Soverato, Cenadi, Torre di Ruggero, Vallefiorita, da oggi "isolati" in base all'ordinanza emessa dalla Presidente della Regione al fine di evitare "un grave ampliamento dei focolai di infezione".

L'emergenza che stiamo vivendo mi spinge a riproporre alle Aziende Sanitarie Provinciali un appello perché siano posti in essere con urgenza maggiori controlli sulle condizioni di sicurezza dei lavoratori e dei pazienti ricoverati nelle strutture private, strutture – è bene ricordarlo – che operano con finanziamenti pubblici, riservando un'attenzione particolare, in considerazione dell'età avanzata degli ospiti, alle procedure seguite nelle Residenze Sanitarie Assistenziali. Il personale deve essere dotato dei necessari dispositivi di protezione individuale. È un punto che ho sottolineato anche due giorni fa durante la riunione in videoconferenza con il Commissario dell'Asp di Cosenza e dei PP.OO. Pugliese-Ciaccio e Mater Domini di Catanzaro Giuseppe Zuccatelli e che voglio ancora evidenziare qui.

Questo nuovo caso, che coinvolge un vasto territorio – conclude Russo –, è l'ennesimo campanello d'allarme sia per le istituzioni, chiamate a mettere in atto ogni possibile intervento che garantisca la sicurezza dei lavoratori e delle persone ricoverate, sia per i cittadini: tutti, infatti, dobbiamo agire responsabilmente per tutelare noi stessi, le nostre famiglie, gli altri».