La delegazione Ucid Calabria a Roma per il 73º anniversario dell’unione cristiana imprenditori dirigenti

Si è tenuta giovedì scorso, 13 febbraio, la celebrazione del 73° anniversario fondativo dell'Unione cristiana imprenditori dirigenti che, a Roma nella cornice di Palazzo Altieri, ha inaugurato anche il nuovo anno con il passaggio del testimone tra presidenti Ucid, da Riccardo Ghidella a Gian Luca Galletti, già ministro dell'Ambiente del governo Renzi, che rimarrà in carica fino al 2023. All'incontro - al quale erano presenti il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed il massimo rappresentante della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti - si è affrontato il tema "Economia e sociale come forma di carità". All'importante iniziativa nazionale ha preso parte anche l'Ucid Calabria, rappresentata da una delegazione guidata dal segretario regionale, nonché vicesegretario nazionale Ucid Giovani, Francesco Augurusa.

Centralità della persona, maggiori opportunità di lavoro e interpretazione dei cambiamenti sociali sono le fondamenta dalle quali partono gli imprenditori cristiani che assorbono le linee guida nazionali e le interiorizzano al fine di poterle poi applicare anche a livello regionale, per fungere da ponte per la creazione della nuova classe dirigente.

In merito alle prospettive per il 2020, l'Ucid Calabria è molto attiva ed è intenzionata ad ampliare il più possibile la partecipazione all'Unione cristiana imprenditori dirigenti , soprattutto da parte dei giovani. «Intendiamo raccogliere l'appello di Papa Francesco ad una costante ed incisiva azione sociale tutti i campi delle realtà temporali – ha dichiarato il segretario regionale - per animare cristianamente la società, tenendo conto che il primo dovere è la difesa e la salvaguardia della dignità della persona». E lo stesso Augurusa, ormai da anni, si impegna con l'Ucid e lo spin off Virtus lab proprio in questa direzione, per interpretare le richieste e le esigenze del mercato e delle imprese ed, in base alle stesse, raggiungere l'obiettivo della ricerca e della formazione di risorse umane da inserire nel mondo del lavoro. «Solo negli ultimi tre anni – ha evidenziato il vicesegretario nazionale Ucid Giovani, Augurusa – grazie allo spin off Virtus lab abbiamo formato e posizionato oltre 140 ragazzi, soprattutto nei settori della meccanica, dell'informatica ed in quello agroalimentare».

Sono stati il Cardinal Bassetti ed il premier Conte ad aver manifestato grande interesse per le attività portate avanti dall'Ucid, considerando la stessa come fondamentale per il raggiungimento del bene comune attraverso l'operato di uomini, quali imprenditori, dirigenti e professionisti animati ed uniti dallo spirito cristiano.

«Del resto – ha sottolineato Augurusa – un corretto e sano esercizio dell'impresa e della professione costituisce un obbligo nei confronti della società e un'opportunità per moltiplicare i talenti. Tale esercizio – ha concluso il vicesegretario nazionale Ucid Giovani – si concretizza in un esempio tangibile, una testimonianza coerente di cosa significhi realmente pensare per generazioni e preoccuparsi del futuro. Questo è un atteggiamento molto serio nei confronti della comunità e, più in generale, della vita».

Tra i prossimi prioritari impegni dell'Ucid Calabria, a breve, è previsto l'incontro con le istituzioni regionali per aprire un importante dialogo in merito alla creazione di impresa, occasioni formative e lavorative per i giovani, oltre che per consolidare ulteriormente le relazioni proficue tra i vari imprenditori cristiani anche di altre regioni e stimolare opportunità di business.