Regionali, Giuseppe Nucera: "L'assessorato alla Reputazione è fondamentale"

Secondo uno studio pubblicato nei giorni scorsi dall'istituto Medita Hub, in vista delle prossime elezioni regionali riguardo le 'condizioni ineludibili del sentiment di voto' i calabresi mettono al primo posto la "Reputazione a riscatto della Calabria e dell'intero Sud del Paese", inteso come il difendersi dal danno reputazionale combattendo la lesività sempre più modaiola dei media.

A conferma si tratti – si legge in un comunicato dell'ex presidente di Confindustria Giuseppe Nucera - di un aspetto di assoluta rilevanza per i calabresi, il riscatto della reputazione in classifica precede temi quali il lavoro, la sanità e il combattere la 'ndrangheta.

"Quanto emerso dal lavoro svolto da Medita Hub è ulteriore conferma che il progetto e la filosofia del Movimento 'La Calabria che vogliamo' volge nella giusta direzione", le parole di Giuseppe Nucera, ideatore del movimento.

"Sin dai primi giorni di attività -prosegue l'ex presidente di Confindustria Rc- 'La Calabria che vogliamo' ha messo in cima agli obiettivi da perseguire quello di una battaglia per la reputazione della nostra terra, non a caso abbiamo puntato con forza all'istituzione di un assessorato dedicato proprio alla reputazione. Il 27 giugno scorso al Senato della Repubblica abbiamo presentato assieme al prof Mauro. Alvisi il primo rapporto sulla Reputazione della Calabria. Nessuno vorrà investire in Calabria se non recuperiamo e diffondiamo un immagine bella e positiva della nostra terra, per questo ritengo di fondamentale importanza l'istituzione di un assessorato ad hoc. Come sostengo fin dagli inizi del mio percorso da Presidente di Confindustria RC, senza legalità non c'e' sviluppo, senza sviluppo non c'e' legalità ma il lievito di questo paradigma e' la Reputazione", conclude Giuseppe Nucera.