Trema la terra in Calabria: nuove scosse di terremoto tra il Cosentino e la Presila catanzarese

terremoto cetraroUna scossa di terremoto di magnitudo 3.8 e' stata registrata questa mattina, alle 5.32, davanti alle coste tirreniche del Cosentino, al largo di Cetraro (Cs). La scossa si e' verificata a una profondita' di 272 chilometri e non si registrano danni a persone o cose.

Ma la terra continua a tremare anche in provincia di Catanzaro nella zona della Presila. Da ieri sera, sono tre le scosse che sono state registrate nei pressi di Albi, la piu' forte di magnitudo 2.8. Anche in questo caso non si sono registrati danni. La scossa è stata avvertita alle 6:42. Secondo i rilevamenti effettuati dagli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia il sisma ha avuto ipocentro molto superficiale a 2 chilometri di profondita' e epicentro a 5 chilometri dal comune di Albi. Il movimento tellurico era stato anticipato da altre due sismi registrati dalla sala operativa dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 4:42, con magnitudo 2, e alle 22:51 del 22 gennaio con magnitudo 2.5. Non si registrano danni alle persone o alle cose. La scossa di stamane e' stata avvertita nettamente dalla popolazione. Nei comuni della zona della Presila catanzarese, gia' interessata venerdi' scorso da un altro sisma di magnitudo 4 (poi riqualificato in 3.8), oggi le scuole rimarranno chiuse.