+++++Ultim'ora+++++  Regionali in Calabria: Santelli verso vittoria schiacciante su Callipo. La Calabria torna al centrodestra: distacco del 25%. Callipo ammette la sconfitta: "I calabresi non hanno voluto la nostra rivoluzione". Salvini: "Tornerò per mantenere gli impegni". Berlusconi: "La Calabria sarà una terra di eccellenze da valorizzare". Zingaretti: "Peccato per divisioni in Calabria"

'Ndrangheta in Valle d'Aosta,M5S: "Caso surreale,cambiare Statuto speciale"

"Quello che sta accadendo in Valle D'Aosta, oltre che preoccupante, e' surreale. Il Presidente della Regione Antonio Fosson si e' dimesso perche' indagato per corruzione elettorale. Ma Fosson e' anche Prefetto: e' un paradosso, controllato e controllore in Valle D'Aosta si fondono nella stessa persona! Un esempio che dovrebbe far riflettere: il Presidente dimissionario e' la stessa persona che nell'inchiesta 'Geenna' inoltro' le relazioni conclusive delle commissioni d'indagine incaricate di verificare eventuali forme di infiltrazione mafiosa nell'amministrazione. Oggi Fosson e' indagato per corruzione elettorale e possibile voto di scambio politico mafioso". Cosi' in una nota i deputati M5s della Commissione Affari Costituzionali.

"Purtroppo non e' satira, e' il dramma invece di un assurdo amministrativo che richiede immediate soluzioni. Spetta alla magistratura verificare se le istituzioni regionali sono state o no permeate dalla 'Ndrangheta, ma non e' piu' rinviabile una profonda riflessione sulla modifica dello statuto speciale della Regione che ad oggi permette questa commistione di cariche. Una battaglia che la nostra Deputata valdostana Elisa Tripodi porta avanti da tempo e che noi ci impegnano a sostenere. E facciamo nostro anche il suo appello ai consiglieri: si dimettano tutti! Lo si deve ai cittadini della Valle D'Aosta", concludono.