Alle elezioni del Consorzio Bonifica di Trebisacce (Cs) si affermano le liste Coldiretti

Il responso da parte degli agricoltori/consorziati, del "Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini dello Jonio Cosentino di Trebisacce, che si sono recati ieri domenica 22 settembre alle urne, nei seggi allestiti, ha premiato e visto l'affermazione del programma e delle liste dei candidati della Coldiretti. Le operazioni di voto per il rinnovo del Consiglio dei Delegati che procederà all'elezione degli organi istituzionali, si sono svolte - comunica Coldiretti Calabria - in un clima di impegno e partecipazione. Soddisfazione è stata espressa dal presidente della coldiretti Calabria Franco Aceto, che ha ringraziato, per l'impegno e l'abnegazione, i dirigenti e la struttura dell'Organizzazione di Cosenza e i candidati neoeletti consiglieri. Le elezioni al Consorzio di Trebisacce, dove si è abbondantemente superato il quorum richiesto per la validità delle elezioni, con oltre il 47% degli aventi diritto al voto nella terza sezione di contribuenza, hanno confermato l'interesse per questi Enti e riconosciuto, ancora una volta, la validità del progetto messo in campo da Coldiretti Calabria. Quindi – precisa Aceto –non vi è stata nessuna sospensione delle procedure elettorali poiché il TAR di Catanzaro, nei giorni scorsi, con Decreto monocratico del Presidente, ha accolto il ricorso dell'Ente Consortile rappresentato e difeso dall'avvocato Giovanni Spataro, contro la Regione Calabria, che con nota del Direttore Generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari aveva intimato lo stop alle elezioni consortili. Gli impegni, declinati nel progetto, la Coldiretti li porterà avanti, perché a guidare e orientare l'azione vi è la consapevolezza di dover realizzare servizi importanti per le imprese agricole ed agroalimentari e per il territorio che, messo in sicurezza, deve fare coesistere gli interessi legittimi delle imprese, delle popolazioni e delle Amministrazioni locali con una visione di sviluppo e crescita. Insomma –annota - la controinformazione e i tentativi di arrestare i processi democratici non ci hanno fermato. Vogliamo– commenta Aceto – continuare a rafforzare il sistema delle bonifiche a livello regionale sul quale siamo fortemente impegnati e determinati e questa ulteriore e democratica affermazione premia il gioco di squadra e la sintonia con il territorio. Il motivato e coeso gruppo dirigente eletto che sarà impegnato a realizzare servizi importanti per le imprese agricole ed agroalimentari è cosi composto: per la prima sezione di contribuenza: Domenico Agrelli, Francesco Cesarini, Carlo Alberto Falco, Salvatore Antonio Oliva, Stefano Pirillo; per la seconda: Salvatore Acri, Vincenzo Faraldi, Raffaele Procopio, Teresa Santagada,Gino Vulcano; Per la Terza: Marsio Blaiotta,Angelo Pasquale Caravetta, Francesco Latronico, Filomena Rago, Angelo Tocci Monaco.