Regionali, Stumpo (Art. 1): "In Calabria Pd chiarisca percorso"

"Noi, dentro il centrosinistra, faremo la nostra parte, ma ritengo sia giusto e doveroso che il Pd faccia chiarezza" in vista delle Regionali in Calabria. Lo ha detto il deputato di Articolo 1, Nico Stumpo, parlando con i giornalisti a margine di una conferenza stampa del partito a Lamezia Terme (Catanzaro), con riferimento alle trattative per le prossime elezioni regionali in Calabria.

"Articolo 1 - ha esordito Stumpo - e' un soggetto politico di centrosinistra, quindi in questo momento abbiamo un'interlocuzione con il Pd a livello nazionale, non solo sulla Calabria ma su tutte le regioni nelle quali si votera' a breve. Stiamo costruendo un tavolo dove si discuteranno tutte le vicende che riguardano le Regionali. In Calabria - ha aggiunto il parlamentare di Articolo 1 - siamo presenti cin Consiglio regionale con il presidente della commissione anti-'ndrangheta, Bova, e in Giunta con l'assessore Rizzo, quindi e' del tutto evidente che siamo dentro nazionale: io personalmente ho chiesto anche al Pd nazionale di accelerare perche' in Calabria si vota a breve". Secondo Stumpo "spetta al Pd provare a fare chiarezza. Quand'ero nel Pd ho contribuito a fare chiarezza, per la Calabria chiesi le primarie contro la volonta' dell'allora segretario nazionale Renzi e facemmo le primarie. Dica il Pd se vuole fare le primarie, se vuole avanzare candidature, se vuole confermare il presidente uscente. Io - ha proseguito il deputato di Articolo 1 - non mi sono mai sottratto alle primarie quando si tratta di scegliere candidati per le cariche monocratiche istituzionali. Al Pd tocca individuare il percorso, perche' il presidente uscente e' del Pd e spetta al Pd dare una prima indicazione. Poi, in ragione di quello che succedera', noi, dentro il centrosinistra, faremo la nostra parte, ma ritengo sia giusto e doveroso - ha concluso Stumpo - che il Pd faccia chiarezza da questo punto di vista". (AGI)