Gasparri: “Giunta per le elezioni del Senato si pronunci su seggio contestato a Matteo Salvini in Calabria”

"I tempi sono maturi" perche' la Giunta per le elezioni del Senato si pronunci sui tre seggi contestati, in Calabria, Emilia e Sicilia, per i quali "e' bene che i senatori valutino e votino secondo coscienza e non secondo le indicazioni politiche". Lo dice all'Ansa il presidente della Giunta, Maurizio Gasparri. "Dopo un accurato lavoro istruttorio - spiega Gasparri - avevo convocato la Giunta giovedi' scorso per la verifica dei seggi in Calabria, Emilia e Sicilia, che vengono esaminati in ordine alfabetico; e' mancato il numero legale ed ho subito annunicato la convocazione per mercoledi' prossimo, cosi' che tutti possano essere presenti. Ho anche preso accordi con la Commissione Giustizia perche' non ci siano sovrapposizioni di sedute". I tre casi riguardano il seggio di Matteo Salvini in Calabria, quello del Dem Edoardo Patriarca in Emilia e un seggio non assegnato in Sicilia che dovrebbe spettare a M5s. "Sono tre questioni delicate - spiega Gasparri - come Presidente non mi pronuncio; la soluzione dipendera' dalle proposte che faranno i relatori. Mi auguro che giungiamo a un pronunciamento perche' i tempi sono maturi". Ieri Di Maio ha affermato che le soluzioni che saranno votate dalla maggioranza sono gia' definite: "i senatori - replica Gasparri - valutano i fatti secondo coscienza, dichiarazione temeraria del genere sono estranee alla logica della Giunta, che e' un organo di garanzia. Oltretutto l' autonomia del Parlamento rispetto all'esecutivo e' uno dei capisaldi".

Creato Lunedì, 24 Giugno 2019 19:43