La Filcams Cgil ricorda Peppe Valarioti

"A distanza di 39 anni, Peppe Valarioti, ammazzato dalla 'Ndrangheta, ci manca.

Manca alla Calabria, alla sua vita politica e sociale che lo ha archiviato, così come hanno fatto le Istituzioni che non hanno saputo darci verità e giustizia. La sua lotta di ribellione e riscatto dalla criminalità è stato un insegnamento per intere generazioni". E' quanto si legge nella nota della segreteria regionale della Filcams Cgil Calabria.

"Nessuno secondo la verità giudiziaria é colpevole della sua morte. Nessuno, a partire dalle Istituzioni Pubbliche, lo ricorda più in questa giornata nella quale la 'Ndrangheta ha macchiato con il sangue il futuro e la speranza di una regione, che, dopo gli omicidi politici degli anni 80, non ha saputo più riprendersi. È rimasto solo nel cuore della sua famiglia, degli amici e dei compagni di tante battaglie.

Ricordiamo Peppe, per ricordare le nostre mancanze ed i nostri limiti, per chiedergli scusa della nostra cattiva memoria, per rinnovare il nostro impegno quotidiano, per rispondere ancora a quella sua domanda che ancora oggi scuote le nostre coscienze: se non lo facciamo noi chi deve farlo?".