Tripodi (Fi): "Governo sblocchi lavori per statale 106 jonica"

"Forza Italia passa dalle parole ai fatti. A distanza di pochi giorni dal lancio dell'Osservatorio azzurro sulle Infrastrutture, oggi in Aula ho presentato al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, il primo caso di opera bloccata, la strada statale Jonica SS 106 che, a distanza di anni, è ancora in alto mare. La risposta del Governo in Aula è stata una colossale presa in giro, vaga, generica e per sommi capi. Meglio sarebbe stato se avessero preso tempo per dare motivazioni più serie. La Calabria e i cittadini calabresi meritano maggior rispetto". Lo ha detto la deputata di Forza Italia Maria Tripodi, in Aula, illustrando l'interpellanza urgente sulla statale Jonica a sua prima firma.

"La 106 Jonica è un'arteria fondamentale per tutto il territorio calabrese, collega due capoluoghi, Reggio Calabria e Taranto, l'autostrada del Mediterraneo e l'A14 Adriatica. Dei suoi 491 Km, ad oggi ne risultano completati 151. Nel 2001, il Cipe includeva 'il corridoio ionico Taranto - Sibari - Reggio Calabria nelle opere da fare e nel 2007 approvava il progetto preliminare dei lavori del Macrolotto della statale 106. Nel 2018, sempre il Cipe provvedeva all'approvazione del progetto definitivo e della relativa copertura finanziaria. Eppure, ad oggi i lavori non sono iniziati, con grande preoccupazione dei calabresi, che da tempo chiedono la messa in sicurezza della strada in questione che ha registrato, negli ultimi 5 anni, oltre 50 vittime. In gioco non c'è solo un'infrastruttura strategica per lo sviluppo economico dei territori interessati ma la sicurezza dei cittadini. Se questo è il Governo del cambiamento, se il Sud è fondamentale e non solo qualcosa da enfatizzare con un ministero ad hoc, il ministro Toninelli e il Governo lo dimostrino", ha concluso.