Auto pagate e mai consegnate: 5 truffe in Calabria

Ammontano a oltre 2,2 milioni euro gli ulteriori introiti illeciti che la Guardia di Finanza di Pordenone e la Polizia Stradale di Udine hanno calcolato, in aggiunta alle evasioni fiscali, come provento della vendita di una serie di veicoli mai consegnati agli acquirenti. In oltre un centinaio di casi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sono state perfezionate infatti operazioni di vendita con l'incasso di anticipi e, talvolta, dell'intero corrispettivo anche per 30-40 mila euro, senza poi provvedere alla consegna dell'auto. Spesso sarebbero state avviate anche piu' trattative per la cessione della stessa vettura a piu' acquirenti. In totale sono 835 gli acquirenti truffati.

Di questi 128 hanno gia' sporto denuncia. Il maggior numero di truffe si concentrano nel Lazio, 217 vittime per un controvalore dei veicoli di 9.214.000 euro; in Veneto, 210 truffati per un controvalore di 7.918.700 euro di veicoli; e in Friuli Venezia Giulia con 111 vittime e 4.618.200 euro di controvalore. Truffati si contano anche in Piemonte (13), Lombardia (56), Trentino Alto Adige (34), Liguria (11), Emilia Romagna (55), Toscana (38), Umbria (13), Marche (14), Abruzzo (10), Campania (8), Puglia (11), Basilicata (1), Calabria (5), Sicilia (6) e Sardegna (22).