Tav, Siclari (FI): “Il no certifica la volontà di M5S e Lega di svendere il futuro del Paese”

"In Campania, Calabria, Sicilia, Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna con la Legge di Bilancio hanno, hanno già certificato il loro NO alla sanità, alle infrastrutture, no ai trasporti, all'occupazione. Adesso, che devono collegare Roma/Torino a Lione, dicono NO alla TAV (Torino Lione) lasciando fuori dalla rotta europea già realizzata dagli altri paesi europei, le regioni dal centro in su: Lazio, Abruzzo, Umbria, Marche, Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Lombardia, Valle D'Aosta, Piemonte e Liguria"
Il senatore Forzista Marco Siclari prende una posizione netta e sulla Tav.
"Come fanno a parlare di Europa se per i loro capricci di partito e di alleanza stanno SVENDENDO il futuro del nostro Paese? Stanno dividendo il paese in 20 regioni diverse accentuandone i problemi di ciascuna regione", ha concluso il senatore azzurro.