Gemellaggio Associazioni e nascita del GRE–Gruppi Ricerca Ecologica Calabria

Le Associazioni "Pentesilea" e "G.R.E. -Gruppi Ricerca Ecologica" comunicano di aver stretto un gemellaggio, sulla scorta del quale nasce il G.R.E. –Gruppi Ricerca Ecologica Calabria. In simbiotico raccordo, intendiamo portare avanti le campagne di difesa e tutela ambientale per la salvaguardia della natura e la migliore vivibilità del Pianeta, con particolare riferimento alle criticità tipiche del nostro Territorio.

"Pentesilea" è una giovane associazione reggina di solidarietà sociale, indipendente, tra le cui finalità c'è la tutela, la promozione e valorizzazione delle cose d'interesse artistico, storico e ambientale; la promozione e la diffusione di cultura, musica, arte, peculiarità e tradizioni tipiche dell'Area grecanica, la Cittadinanza attiva e le buone pratiche del vivere in società contro ogni forma di mafia.

I G.R.E. sono un'Associazione riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio, gestiscono in regime di convenzione con la Regione Sicilia due riserve naturali: la Riserva Naturale Integrale Grotta dei Puntali (Carini) e la Riserva Naturale Orientata Grotta della Molara (Palermo). La gestione delle due Riserve ha permesso di raggiungere ottimi livelli, anche con riferimento alla ricerca scientifica, che, in raccordo con le Università di Palermo e Catania, ha portato alla scoperta del cosiddetto "Thychobytinus molarensis". Un'ottima azione di educazione ambientale è caratterizzata dagli intensi rapporti con le Università (per stages, tesi di laurea, attività post laurea) e le scuole di ogni ordine e grado dell'intera Sicilia. Lo stesso avviene grazie ad altri gruppi che operano in Campania e Lazio. I G.R.E. stanno lavorando anche sulle "Guardie ambientali" (attive già in Piemonte con riconoscimenti di varie Prefetture e con progetti di collaborazione con il Comune di Torino) e portano avanti campagne di sensibilizzazione al rispetto dell'ambiente e denunce all'Autorità Giudiziaria per reati ambientali. Tra le ultime iniziative, alcuni studi, patrocinati dai Ministeri dell'Ambiente e dell'Economia, sullo stato di salute del Mediterraneo (in particolare sulla presenza nelle nostre acque di alghe alloctone) che hanno registrato un notevole interesse. Tra le iniziative più importanti nella storia dei GRE , fondati nel 1978, il "Progetto Arcobaleno" (sulle piogge acide, il primo studio del genere da parte di un organismo non pubblico, di cui si occuparono, tra l'altro, testate come "Panorama", "L'Espresso", "Natura Viva", i maggiori quotidiani nazionali ed il progetto "un milione di alberi per mille città", con il patrocinio degli allora Ministeri della Pubblica Istruzione e dell'Agricoltura e, andando indietro nel tempo, un monitoraggio sullo stato di salute dei nostri mari e delle nostre coste, anticipando "Goletta verde" di Legambiente.

Tra le prossime iniziative una campagna nazionale sugli oli esausti.