Broccolo (Sinistra Italiana) vicino ai lavoratori Lsu-Lpu

"Esprimo a nome di Sinistra Italiana Calabria la totale solidarietà ed adesione alle manifestazioni delle/i lavoratrici/ori ex LSU-LPU.
In queste giornate di mobilitazione è emersa la solitudine di un mondo lavorativo, fatto appunto di donne ed uomini che dura da circa venti anni e che trova corresponsabilità politiche estese ed inequivocabili.
In realtà sono la spia evidente di una maniera di intendere la svalorizzazione del lavoro,fino a renderne ben evidenti i contorni di totale precarietà e subordinazione al ricatto annuale della "proroga"da utilizzare a fini elettoralistici e di propaganda.
In realtà i circa 4500 lavoratori e LSU/LPU, spesso bistrattati e quasi derisi dalla vulgata dominante,garantiscono la funzionalità di decine di amministrazioni e servizi,disponendo dunque di un potenziale dissuasivo che in termini di rapporti di forza potrebbe diventare dirompente.
Basterebbe che le loro braccia si fermassero per una settimana per paralizzare le attività di intere comunità:dai trasporti degli alunni agli uffici tecnici ed anagrafici tanto per fare un esempio.
Oggi sarebbe fuorviante e poco onesto attribuire alle forze di governo attuali le incongruenze di due decenni di atarassia ,ma senz'altro le speranze riposte nel "cambiamento"corrono seri rischi di essere disattesi.Invitando a non abbassare la guardia ed esprimendo la totale disponibilità in ogni sede,auspichiamo che la lotta continui ,consapevoli che soltanto l'autonomia della lotta operaia puo' determinare quel salto di consapevolezza in grado di ripensare alle ingiustizie sedimentate nella nostra epoca". Lo afferma in una nota Angelo Broccolo Segretario regionale Sinistra italiana.