Anche nel diritto del lavoro c'è un Sud di "eccellenza": il calabrese Cundari premiato a Milano

Anche uno studio legale calabrese, quello dell'avvocato Massimo Cundari specializzato in diritto del lavoro, è salito sul podio delle "eccellenze italiane del Diritto e dell'Economia" premiate nei giorni scorsi a Milano nel corso dell'evento "Innovazione & Leadership" svoltosi a Palazzo Mezzanotte, nella splendida cornice di Borsa Italiana, con il patrocinio della Commissione Europea.

A conferma che pure attraverso le classiche professioni liberali una regione come la Calabria può dimostrare notevoli capacità di rinnovamento, oltre che di impegno, serietà e rigore, lo Studio Cundari è stato premiato come "studio legale di diritto del lavoro dell'anno in Calabria", tra i pochissimi riconoscimenti assegnati al Sud nella sezione "Boutique di Eccellenza di diritto del lavoro".

Lo Studio Cundari, che ha sede a Cosenza, è diretto dall'avvocato Massimo Cundari, che tra l'altro è presidente della Sezione Calabria dell'AGI (l'associazione dei Giuslavoristi Italiani), è stato premiato "Per la vasta preparazione e l'esperienza nel Diritto del Lavoro attraverso un approccio multiprospettico e interdisciplinare" – si legge nella motivazione – e "Per l'eccellenza dimostrata attraverso una variegata gamma di expertise maturata negli anni, capace di affrontare le controversie su ogni fronte in materia delle Relazioni Industriali e Sindacali".

L'evento meneghino – svolto in collaborazione con GIDP e 4.MANAGER – inaugurato da un intervento del giornalista e scrittore Alan Friedman - ha visto lo svolgersi di tre tavole rotonde dove esperti del settore si sono confrontati riguardo alle sfide dell'evoluzione del lavoro nel terzo millennio con specifici riferimenti al Jobs Act e al Decreto Dignità.