Autismo, Greco (OP): "Serve programmazione regionale unitaria"

"È urgente garantire in Calabria una corretta programmazione degli interventi socio-sanitari e sociali sulle specificità del Disturbo dello Spettro Autistico. Da troppo tempo le famiglie e le associazioni che conoscono da vicino il problema chiedono aiuto e rimangono senza risposte. Diventa allora indispensabile non soltanto accelerare i processi burocratici di una proposta di legge che più volte è stata discussa e rinviata dalla Seconda Commissione consiliare ma soprattutto definire una programmazione unitaria a livello regionale di tutti i sistemi di intervento alla persona con il riconoscimento di una specificità dei percorsi di presa in carico e di cura dell'autismo". Ad affermarlo il consigliere regionale del gruppo Oliverio Presidente. Orlandino Greco.

"Attuare anche nella nostra regione il sistema integrato degli interventi al fine di garantire competenza ed efficacia, in risposta alle continue richieste che arrivano da chi ogni giorno è costretto non solo a convivere con i problemi relativi alle diverse patologie che la DSA porta con sé ma anche con le inefficienze del sistema sanitario regionale, è un obbligo morale di cui la politica deve farsi carico.
Come già evidenziato in passato attraverso mozioni e interventi in Consiglio Regionale, ribadisco che non è più possibile sostenere in Calabria la frammentarietà dei sistemi di intervento alla persona che causa inefficienze nel settore senza soddisfare i livelli minimi essenziali di supporto. A livello nazionale è stato istituito un tavolo permanente con il Ministero della Salute sulle problematiche legate all'autismo dai cui lavori si evidenzia la necessità di un approccio complessivo al tema ed è ciò che bisogna fare anche nella nostra regione. Occorre accelerare sull'approvazione della proposta di legge N. 57/X ferma in Commissione Bilancio, superando le criticità legate alla dotazione finanziaria e contemporaneamente lavorare affinché anche in Calabria sia garantita una programmazione strategica dei servizi in risposta alle necessità e ai bisogni delle persone affette da autismo e alle loro famiglie".