Consiglio Regionale, conclusi lavori Terza Commissione: approvate tre proposte di legge

La terza Commissione consiliare 'Sanità, attività sociali, culturali e formative', presieduta dal consigliere Michele Mirabello, ha approvato tre proposte di legge ed espresso parere positivo a un provvedimento amministrativo della Giunta regionale recante il piano triennale degli interventi per la programmazione e lo sviluppo dell'attività teatrale.
L'organismo, in particolare, ha dato via libera ad una proposta di legge di iniziativa dei consiglieri Franco Sergio e Domenico Battaglia per un sostegno ai mutuatari per l'abitazione principale in caso di morosità incolpevole.

La seconda proposta di legge licenziata dalla Commissione,proponenti l'ex consigliere Francesco Cannizzaro e il consigliere Sebi Romeo, attiene invece l'utilizzo dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità nel bacino regionale calabrese.
La terza proposta di legge, di iniziativa del consigliere Giuseppe Ennio Morrone, riguarda la promozione e l'integrazione della minoranza 'romanì' della Calabria.
I lavori della Commissione hanno dedicato ampio spazio all'audizione del commissario straordinario alla Sanità, Massimo Scura e ai dirigenti dell'Asp di Reggio Calabria in ordine ai mancati pagamenti ai dipendenti delle strutture psichiatriche e delle case protette.
"L'ing. Scura – ha detto il presidente Michele Mirabello – ha posto in evidenza le difficoltà di gestione del settore nel rapporto con le strutture convenzionate, che va affrontato e risolto. La Commissione, inoltre – ha rilevato Mirabello – ha deliberato una risoluzione di indirizzo affinchè al più presto le strutture dipartimentali della Regione intervengano, per le rispettive competenze, ad appianare una situazione finanziaria francamente preoccupante per decine di addetti e centinaia di famiglie di assistiti, creando le condizioni di un ritorno alla normalità dei tempi di erogazione dei finanziamenti".
Nel corso dei lavori, sono stati inoltre auditi l'assessore Maria Francesca Corigliano e la dirigente del dipartimento Cultura e spettacolo, Sonia Tallarico; il dirigente del dipartimento psichiatria dell'Asp di Reggio Calabria, Michele Zoccali e gli operatori delle strutture protette.

Al dibattito hanno contribuito i consiglieri : Nucera, Sergio, Morrone, Neri, Pedà e Esposito.

Il consigliere Ennio Giuseppe Morrone, a conclusione dei lavori della terza Commissione, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
"Oggi, nel corso della seduta della terza Commissione regionale, presieduta dal consigliere regionale Michele Mirabello, è stata approvata la mia proposta di legge avente per oggetto "Integrazione e promozione delle minoranze Romanì. Durante i lavori – prosegue Ennio Morrone - ho illustrato le finalità sociali della proposta di legge con particolare riferimento all'aspetto positivo di emanare in conformità e coerenza alla legislazione nazionale una legge in tale settore. La proposta di legge - ha dichiarato Morrone - servirà ad avere il riconoscimento della minoranza Romanì ed istituire un osservatorio territoriale partecipativo in modo da favorire meglio l'integrazione. Infine, voglio ringraziare il presidente Mirabello e tutti i colleghi che con la loro presenza hanno permesso l'approvazione di questo importante strumento normativo".