Fondazione “Trame”, parte il corso di video giornalismo “Visioni Civiche”: candidature entro il 12 ottobre

Fondazione Trame lancia Visioni Civiche, il corso gratuito di formazione sul campo che ha l'obiettivo di accompagnare un gruppo di giovani di Lamezia Terme e del suo circondario in un percorso di riappropriazione della città, attraverso i linguaggi del video-reportage e del giornalismo civico-partecipativo.

Visioni Civiche è un progetto realizzato da Fondazione Trame in collaborazione con ALA (Associazione Antiracket Lamezia Onlus), vincitore del bando Prendi Parte! Agire e pensare creativo ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per promuovere l'inclusione culturale dei giovani nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.

Incontri con giornalisti ed esperti, lezioni teoriche e strumenti di lavoro del giornalismo civico e d'inchiesta, nozioni tecniche di video ripresa e montaggio e project work per le strade della città: il percorso della durata di 8 mesi circa (ottobre 2018 - giugno 2019) si svolgerà al Civico Trame e porterà 20 giovani a scovare e raccontare, attraverso video-inchieste, alcuni dei problemi che per i cittadini del lametino risulteranno più urgenti. Il giornalismo civico, infatti, pratica un ribaltamento del punto vista: è il cittadino con le sue esigenze a dettare le priorità di notiziabilità. Il giornalista civico raccoglie direttamente sul campo la voce dei cittadini e ne promuove la partecipazione, tramite focus group, dibattiti, ricerche e utilizzando la tecnica del civic mapping(mappatura civica).

<<Con Visioni Civiche Fondazione Trame e ALA hanno inteso dare un contributo per la rimessa in moto delle funzioni democratiche a Lamezia Terme. – dichiara Armando Caputo, Presidente di Trame e ALA - Con il terzo scioglimento del consiglio comunale per mafia abbiamo avuto un'ulteriore conferma della necessità di allargare la base di partecipazione a Lamezia e dell'urgenza di avvicinare i giovani alla vita pubblica. Il progetto vuole fare emergere e valorizzare la passione civile dei giovani, con l'auspicio di costituire un gruppo di giornalisti civici che vogliano impegnarsi, nel lungo periodo, nella difesa dei diritti dei cittadini e nel rispetto delle regole>>. I partecipanti, infatti, durante il percorso saranno accompagnati nella predisposizione di un business plan che potrebbe portarli alla nascita di una start up di informazione. Le migliori video inchieste prodotte, infine, riceveranno un premio speciale durante la prossima edizione di Trame Festival.

Per partecipare alla selezione è necessario compilare la domanda presente sul sito web di Trame Festival a questo indirizzo: www.visioniciviche.it e inviarla entro il 12 ottobre 2018. Per la selezione dei 20 partecipanti, la motivazione verso il progetto e le sue finalità sarà un elemento di valutazione fondamentale, e verrà data priorità ai candidati tra i 18 e i 29 anni residenti nel lametino che, al momento della domanda di partecipazione, non studiano e non lavorano.