Il 20 luglio anche in Calabria lo sciopero dei lavoratori della Techno Sky

"Anche in Calabria i lavoratori della Techno Sky, società del gruppo Enav, operanti negli aeroporti della regione sciopereranno il 20 Luglio prossimo.

Da tempo, la FIOM con i lavoratori, stiamo chiedendo la internalizzazione dell'azienda per eliminare, sprechi, doppioni, e aver riconosciuti pari diritti a partire da quelli sulla sicurezza, per i lavoratori e per i cittadini.

Da anni è grazie alla abnegazione ed all'impegno dei lavoratori che vengono sopperite carenze di organico ed organizzative.

Le carenze aziendali e le scelte sbagliate non sono più tollerabili in una azienda a capitale pubblico che può e deve essere gestita in altro modo.

Serve un immediato piano di assunzioni che metta fine alla drammatica carenza di organico negli aeroporti, anche quelli calabresi, investimenti infrastrutturali negli apparati e nei sistemi di gestione.

Tanti motivi, come si vede, che hanno reso necessario proclamare lo sciopero per il 20 Luglio.

La Fiom - CGIL ad ogni livello sollecita il Governo a farsi carico della vertenza e chiederà allo stesso un incontro al fine di discutere di tutte le problematiche aziendali per una risoluzione definitiva e positiva della vertenza". Lo scrivono Massimo Covello (Segretario regionale Fiom) e Carlo Panetta (Rsu Techno Sky Calabria).