Il deputato Furgiuele (Lega): “Dare risposte omogenee a crisi dell’Italia”

"Per il Sud abbiamo fatto un atto di coraggio, di responsabilita' e soprattutto di verita', perche' il Sud non ha bisogno di provvedimenti che lo etichettano e che pero' poi non producono niente, com'e' avvenuto fino a oggi". Lo dice il deputato calabrese della Lega, Domenico Furgiuele, all'Agi, commentando l'attuale fase politica a livello nazionale e regionale. Furgiele si sofferma in primo luogo sull'accusa, lanciata alla Lega e al M5S, di aver dimenticato il Sud nel "contratto" di governo: "Siamo partiti da un'altra prospettiva. I governi degli ultimi 50 anni - rileva il parlamentare della Lega - si sono sempre caratterizzati per programmi per il Sud fatti di etichette ma che non hanno mai prodotto risultati concreti e non hanno mai ridotto il gap storico del Mezzogiorno e della Calabria con il Nord, noi invece siamo partiti dalla consapevolezza che la crisi non e' una crisi regionale ma pervade Lamezia Terme come Bolzano, cioe' e' una crisi omogenea. E a questa crisi omogenea abbiamo pensato di dover dare una risposta omogenea, con provvedimenti contributivi e fiscali o sanitari o sociali che vanno in questa direzione. Quindi - aggiunge Furgiuele - per il Sud abbiamo fatto un atto di coraggio, di responsabilita' e soprattutto di verita', perche' il Sud non ha bisogno di provvedimenti che lo etichettano e che pero' poi non producono niente, com'e' avvenuto fino a oggi".