Gagliardi (Pd): “Parallelismo tra le primarie del 2012 e l'ambizione di Nuovo Campo”

"Chi come me, ha avuto l'incarico di coordinare i Comitati Renziani del 2012 in Provincia di Cosenza, o ha vissuto con passione quell' esperienza da militante, non può non guardare con entusiasmo alla formazione di Nuovo Campo che vedrà la sua prima uscita ufficiale in Calabria il prossimo 28 aprile.
Esiste un parallelismo fra quel momento storico, che ha caratterizzato la nascita di quei comitati, e l'ambizione di Nuovo Campo, che si prefigge una rigenerazione del Partito Democratico, attraverso il recupero di quei valori; un percorso politico, aperto alla società civile, per l'avvio di un tavolo di discussione su tematiche importanti per il Paese quali il welfare, l'Europa, l'istruzione, la cultura, lo sviluppo sostenibile, l'ambiente, la legalita', il diritto di cittadinanza, la solidarietà, le questioni legate al mondo dei giovani e alle Pari Opportunità.
Nuovo Campo deve essere visto come uno spazio politico che, senza voler essere la riproposizione di una nuova corrente, ha molti punti di contatto e affinità con l'esperienza dei comitati renziani del 2012; un luogo di discussione dove la circolazione di idee, provenienti da più esperienze e da diversi ambiti sociali, nessuno escluso, può dare nuova linfa al Partito Democratico e recuperare il contatto con la società e il territorio.
Questa la ragione che mi fa aderire, con convinzione e coerenza, a questa formazione che ha tutti i presupposti per essere un punto di ripartenza del PD dopo le elezioni del 4 marzo che hanno segnato una evidente battuta d'arresto; un segnale positivo per evidenziare con orgoglio i nostri valori e la nostra identità". Lo afferma Luigi Gagliardi della Direzione regionale Pd Calabria.