Rifiuti, 43 comuni hanno già inviato ad Arpacal dati su raccolta 2017

Sono 43 i Comuni calabresi che hanno già trasmesso all'Arpacal e al Dipartimento Ambiente della Regione Calabria i dati sui quantitativi di raccolta differenziata e rifiuti urbani prodotti nel 2017. Il termine fissato dalla Regione nel Regolamento sulla trasmissione dei dati, infatti, è per il prossimo 5 maggio.

Una volta completato, il Report – realizzato dal Dr. Clemente Migliorino, Responsabile della Sezione Regionale Catasto Rifiuti istituita presso l'Area Qualità e Valutazione Ambientale della Direzione Scientifica dell'Arpacal, e dal dott. Fabrizio Trapuzzano – sarà inviato all'Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) e comunicato ai Dipartimenti Ambiente e Programmazione Comunitaria della Regione Calabria.

Ecco i Comuni suddivisi per province di riferimento.

Provincia di Cosenza (18) : Acquaformosa, Amantea, Cerchiara, Cetraro, Dipignano, Frascineto, Laino Borgo, Laino Castello, Mandatoriccio, Rota Greca, San Lorenzo Bellizzi, Santa Caterina Albanese, Santa Domenica Talao, Scalea, Spezzano Albanese, Trebisacce, Crosia, Maierà

Provincia di Reggio Calabria (8) : Bivongi, Calanna, Campo Calabro, Riace, Santa Cristina d'Aspromonte, Varapodio, Terranova Sappo Minulio, Scido

Provincia di Catanzaro (12) : Centrache, Motta Santa Lucia, Olivadi, Sellia, Sellia Marina, Serrastretta, Simeri Crichi, Petronà e Fossato Serralta (Unione dei Comuni della Presila Catanzarese), Gimigliano, Santa Caterina dello Jonio, Caraffa di Catanzaro

Provincia di Crotone (4): Cotronei, Isola Capo Rizzuto, Rocca di Neto, Santa Severina

Provincia di Vibo Valentia (1): Francavilla Angitola