Salute, Ibdo: "Al Sud più persone obese e diabetiche che al Nord"

In Italia il numero degli obesi e delle persone affette da diabete e' molto piu' alto nelle regioni del Mezzogiorno rispetto a quelle del Nord. Nello specifico, parlando di diabete, valori piu' alti della media Italiana si evidenziano in Calabria, Basilicata, Sicilia, Campania, Puglia, Abruzzo, ma anche in alcune regioni del centro come il Lazio; quelli piu' bassi nelle province autonome di Trento e Bolzano e Liguria. Anche per la mortalita' la geografia resta simile, con una maggiore penalizzazione del Mezzogiorno, soprattutto in Campania, Calabria e Sicilia.

E' quanto emerge dai dati contenuti nell'undicesima edizione dell''Italian Diabetes & Obesity Barometer Report', realizzato da Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation in collaborazione con Istat e presentato oggi a Roma. Nelle regioni del Mezzogiorno - sempre secondo i dati del Rapporto Ibdo - si riscontrano anche livelli piu' elevati di obesita'. "Il quadro nazionale, ampiamente sviluppato dall'Istat, ci fornisce una fotografia estremamente eterogenea a livello delle varie regioni italiane, evidenziando la differenza di prevalenza tra Nord, Centro e Sud del nostro Paese", ha detto Domenico Cucinotta, coordinatore Italian Barometer Diabetes Report e direttore del dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell'Universita' di Messina. "Un'analisi - ha concluso - che abbiamo ritenuto di sviluppare in maniera puntale in ogni singola regione, per consentire ai decisori istituzionali e a chi si occupa di governance sanitaria a livello regionale e nazionale di avere dati di riferimento con i quali confrontarsi nella ricerca di soluzioni in grado di ridurre questa evidente eterogeneita' presente in Italia".