Elezioni, la Cassazione rettifica errore in Calabria: “Circa 4000 mila voti attribuiti a Fdi anziché a Fi”

La Cassazione, ufficio elettorale centrale, ha provveduto a "rettificare la cifra elettorale nazionale delle sole liste coinvolte dall'errata comunicazione dell'Ufficio centrale circoscrizionale Calabria". E' quanto riporta il verbale appena depositato dalla Suprema Corte che ha riattribuito i seggi, specificando che "non è mutato il totale nazionale dei voti".

"Circa 4.000 voti" attribuiti a Fratelli d'Italia anziché a Forza Italia. E' questo il principale errore rettificato dall'Ufficio elettorale centrale della Cassazione a seguito della comunicazione arrivata dall'ufficio circoscrizionale della Calabria. Lo si desume dal verbale della Cassazione, tornata a riunirsi ieri pomeriggio a seguito dalla comunicazione giunte dalla Calabria relative "all'erronea attribuzione alla lista Fratelli d'Italia di circa 4.000 voti anziché alla lista Forza Italia"

Il verbale riporta nel dettaglio che a Fratelli d'Italia vanno 41.446 voti anziché 46.439, con una differenza di 4.993 voti. Alla Lega vanno 51.802 voti anziché 51.788, pari quindi a 14 voti in più. A Forza Italia vanno 190.556 anziché 185.340, con uno scostamento di 5.216 voti in più. A Noi con l'Italia Udc vanno 18.097 voti anziché 18.334, pari a 237 voti in meno.