Ferro (FdI): "Governo non dia seguito a trattato di Caen"

"L'operazione con cui il governo Gentiloni sta tentando di regalare alla Francia una parte delle nostre acque territoriali al largo della Sardegna, e con queste dei ricchi giacimenti di petrolio, rappresenta l'ultimo atto di tradimento di un centrosinistra che risponde ad interessi del tutto antitetici rispetto a quelli dei cittadini italiani". E' quanto afferma l'on. Wanda Ferro, eletta alla Camera con Fratelli d'Italia.

"Un governo ormai del tutto delegittimato dal voto degli italiani - prosegue Wanda Ferro - che hanno voluto travolgere il Partito democratico con uno tsunami di dissenso, deve avere il pudore di non dare seguito ad un accordo, quello previsto dal trattato di Caen che entrerà in vigore il 25 marzo, i cui contorni ed interessi sono tutti da chiarire. Fratelli d'Italia, che ha già contestato con determinazione la firma del trattato sottoscritto da Gentiloni nelle sue vesti di ministro degli esteri del governo Renzi, difenderà in ogni sede gli interessi nazionali che Gentiloni sta tentando di svendere".