“Stige”, Enel: “Sospeso contratto con ditta coinvolta”

"Enel presta massima attenzione alla regolarità legale e amministrativa delle aziende con cui opera che sono tutte sottoposte a numerose e costanti verifiche. Un elenco dei fornitori di biomasse per la centrale del Mercure è da tempo a disposizione degli Enti competenti". Lo riferisce un comunicato dell'ufficio stampa dell'Enel. "Una volta appresa la notizia relativa all'operazione Stige - si aggiunge nella nota - Enel Produzione ha immediatamente provveduto a sospendere il contratto di fornitura facente capo all'azienda coinvolta nell'inchiesta della Procura di Catanzaro. Enel Produzione precisa infatti che nei contratti di fornitura di biomassa è prevista la risoluzione immediata degli stessi in caso di provvedimenti interdittivi a carico dei fornitori, nonché di violazioni di quanto previsto dal Codice etico e dal piano 'Tolleranza zero contro la corruzione' di Enel".