Regione, presentata proposta di legge su tutela professioni

Il presidente della Commissione speciale di Vigilanza, Giuseppe Ennio Morrone, ha presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta alla Cittadella Regionale a Catanzaro, una proposta di legge che detta "norme in materia di tutela delle professioni per attività espletate per conto di committenti privati e di contrasto all'evasione fiscale".

"L'iniziativa di presentare un progetto di legge sulla materia - ha sostenuto Morrone - è nata non soltanto per il mio ruolo istituzionale di consigliere regionale, ma anche in qualità di ingegnere, raccogliendo così le esigenze di tutti i professionisti in questo particolare momento socio-economico difficile, ed anche per contrastare l'evasione. La proposta di legge - ha proseguito Morrone - che darà impulso ai liberi professionisti per la sua unicità, ha il principale vantaggio di sospendere gli atti amministrativi connessi fino a quando non si dimostrerà l'attestato di avvenuto pagamento delle competenze professionali". Il presidente della Commissione regionale di Vigilanza, riporta un comunicato dell'ufficio stampa del Consiglio regionale, "ha ringraziato i due ingegneri che hanno dato input ed ausilio all'iniziativa legislativa: il presidente dell'ordine degli ingegneri di CATANZARO Gerlando Cuffaro e l'ingegnere Benedetto Romeo. Nel corso della conferenza stampa, è intervenuto il vicepresidente della Giunta regionale, Antonio Viscomi, che ha espresso apprezzamento per la finalità della proposta di legge evidenziando che ciò potrà aprire una discussione per le professioni e i temi connessi. Il presidente della Commissione consiliare competente, il consigliere Michele Mirabello, ha condiviso a sua volta il progetto di legge di Morrone e ha reso noto che dopo le festività natalizie, l'articolato verrà immediatamente inserito per essere discusso nel merito dall'organismo. Mirabello, inoltre, raccogliendo la proposta del vicepresidente Viscomi, ha anche anticipato che la Commissione aprirà una discussione attraverso le audizioni con tutti gli ordini professionali di modo che potere migliorare e perfezionare il testo-base". "Nel corso della conferenza stampa, Morrone - conclude il comunicato - ha invitato i rappresentanti degli organi professionali presenti a riferire le loro prime valutazioni sulla sua proposta di legge, invito che è stato accolto generando parecchi spunti di riflessione propedeutici all'arricchimento del testo". COM-ATT/MED 18-DIC-17 18:00 NNNN