Concessioni demaniali, Nucera (Assobalneari): "Blocco Legge Delega risultato straordinario"

"Esprimo piena soddisfazione per il lavoro svolto da Assobalneari Italia – Federturismo Confindustria, in particolare dal presidente Fabrizio Licordari, sul tema delle concessioni balneari. Il blocco della legge delega sulle gare che prevedeva le aste pubbliche e non il rinnovo per le concessioni balneari, rappresenta un risultato estremamente importante che ridà fiducia e speranza all'intero comparto". E' quanto afferma il referente per la Calabria di Assobalneari, Giuseppe Nucera, in relazione al via libera alle audizioni in Senato della stessa associazione che, di fatto, ha determinato il blocco della legge delega in materia di concessioni balneari per la cui discussione vengono a mancare i tempi tecnici.

"Questa azione, inoltre, - evidenzia Nucera - ci consente di ribadire un dato oggettivo che caratterizza il sistema balneare nel nostro Paese, ovvero la concessione diretta della pubblica amministrazione al privato. Prassi basata non solo sul valore sociale, occupazionale ed economico della concessione stessa ma anche sulla possibilità di riqualificare intere aree altrimenti abbandonate e degradate. Adesso - prosegue Nucera - messa da parte un'ipotesi di legge che prevedeva l'obbligatorietà di procedure di gara per le concessioni scadute sulle aree demaniali, possiamo tornare a lavorare sulle reali esigenze di un comparto vitale per l'economia e l'occupazione, specie nel Sud e in Calabria. A cominciare dalla necessità di stimolare nuovi investimenti e rilanciare politiche di settore che consentano di rafforzare i numeri incoraggianti che il turismo sta registrando. Basti pensare – conclude Nucera - ai 9 milioni di visitatori che la Calabria ha avuto nel 2017 a testimonianza della straordinaria vitalità e capacità innovativa che questo comparto riesce ad esprimere".