Patto federativo per un cammino comune sul territorio. Intesa politica tra “La Calabria che vuoi” e “Area Futuro”

Un'intesa per un cammino unitario per contribuire insieme e con una voce sola a riportare la Calabria citra al centro dell'agenda politica regionale e nazionale.
Questo l'obiettivo che nei giorni scorsi ha portato il movimento "La Calabria che vuoi" e l'associazione "Area Futuro", entrambi con radicamento in tutta la provincia di Cosenza, a siglare un patto federativo. L'accordo è maturato in coda ad una serie di incontri che, già in precedenza, avevano permesso di far emergere comuni affinità ed obiettivi condivisi. A suggellare il patto di collaborazione i coordinatori provinciali dei due movimenti, il consigliere regionale Gianluca Gallo per "La Calabria che vuoi" ed il presidente del consiglio comunale di Villapiana, Michele Grande", per "Area Futuro".

«Dal confronto intessuto con costanza nelle ultime settimane – dice Grande – è emersa l'identità di vedute sulle questioni più rilevanti, su tutte la sanità e le infrastrutture, ambiti nei quali grande è il credito maturato dal nostro territorio, privato di ospedali ed assistenza sanitaria e lasciato senza strade e ferrovie nell'indifferenza generale. Un buon motivo per unire le energie e poter rivendicare, com'è giusto e necessario che sia, la dovuta attenzione da parte del governo regionale e di quello nazionale, sin qui distratti quando non del tutto colpevolmente assenti». Analisi fatta propria da Gallo, per il quale «la sinergia stretta consentirà di dare maggior forza anzitutto alle istanze dell'intera provincia di Cosenza e di Sibaritide e Pollino, in particolare. Non va tuttavia trascurato l'apporto che, in maniera determinante e con incisività, l'unione sancita consentirà di offrire al processo di costruzione della coalizione di centrodestra in comuni e paesi del Cosentino, in vista delle elezioni di primavera, per rappresentare con forza e dignità le ragioni dei moderati».
Nei prossimi giorni "La Calabria che vuoi" e "Area futuro" stileranno programmi e calendario delle iniziative pubbliche che segneranno le ulteriori tappe del percorso avviato con la stipula del patto federativo.