Sanità, Oliverio: "Calabria fuori da commissariamento, Lorenzin non ha parlato di prolungamento"

oliverio17set600"Il ministro Lorenzin non ha parlato di prolungare il commissariamento della sanita' calabrese, ma ha detto che ha istruito un dossier per il ministro Padoan ed il presidente del Consiglio Gentiloni che dovranno poi decidere il da farsi per la Calabria". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo questa mattina a Crotone ad una manifestazione organizzata dall'amministrazione comunale.

"A Rossano, ma lo aveva fatto gia' a Roma durante l'incontro ufficiale che abbiamo avuto, il ministro ha confermato le mie preoccupazioni sulla sanita' calabrese che riguardano l'aumento dell'emigrazione sanitaria e l'indebitamento che lei ha sottolineato si e' impennato negli ultimi sei mesi. La invito ad andare ad analizzare il lavoro svolto dall'ufficio del commissario per capire i motivi di questa impennata nella spesa sanitaria. Trovera' alcuni errori del commissario che hanno determinato questa situazione. Io non chiedo nulla, ribadisco che, come ha detto il ministro Lorenzin, Lazio e Piemonte sono riuscite ad uscire dal commissariamento, ma aggiungo anche che la gestione commissariale in quelle regioni era stata affidata ai governatori Chiamparino e Zingaretti. Io chiedo che anche la mia regione sia portata fuori dal commissariamento, qui in Calabria invece sembriamo Gesu' inchiodato alla Croce essendo commissariati da sette anni. Auspico che il ministro Lorenzin porti il dossier al piu'presto in Consiglio dei ministri e che questo si determini. (AGI)