Inps Calabria presenta il bilancio sociale

L'Inps Calabria, per la prima volta, presenta pubblicamente il suo "Bilancio sociale". I dati, riferiti al 2016, saranno resi noti ed analizzati venerdì 22 settembre, presso la "Casa del maestro" dell'Inps sita in via Nazionale a Lorica, a partire dalle 10.30 così come deciso dalla Direzione regionale dell'Inps Calabria e dal Comitato regionale calabrese.
La presentazione del Bilancio sociale 2016 dell'Inps Calabria sarà presieduta da Giuseppe Zito, Presidente del Comitato regionale Inps. Il direttore regionale dell'Inps Calabria, Diego De Felice, introdurrà il dibattito presso la "Casa del maestro" di Lorica.
La scaletta di giornata prevede gli interventi di: Luisa Latella, Prefetto di Catanzaro; Domenico Tebala, Ricercatore Istat; Franco Iacucci, Presidente della Provincia di Cosenza; Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza e Federica Roccisano, Assessore regionale al Lavoro e alle politiche sociali.
Le conclusioni del dibattito, invece, saranno affidate a Pietro Iocca, Presidente del Comitato di indirizzo e vigilanza dell'Inps.
"Si tratta di un documento – ha detto Giuseppe Zito, Presidente del Comitato regionale Inps Calabria – di trasparenza e conoscenza, uno strumento utile per offrire all'esterno la giusta informazione sull'attività svolta da un importante pezzo della Pubblica amministrazione in Calabria. E' uno strumento che il Comitato offre al mondo della politica, affinché gli amministratori pubblici sappiano come e dove intervenire, per invertire la tendenza negativa che, mai come in questo periodo, caratterizza la nostra regione".
Dal Bilancio sociale dell'Inps emerge l'attività di razionalizzazione della spesa effettuata dall'Istituto nazionale previdenza sociale in Calabria, la riduzione dei tempi di risposta delle istanze avanzate dai cittadini calabresi, l'implementazione dei servizi telematici, la migliorata gestione delle domande di invalidità civile e l'approfondita attività di vigilanza che ha consentito di accertare un ammontare di evasione pari a quasi 6 milioni e 500 mila euro.

Per Diego De Felice, Direttore regionale dell'Inps, il Bilancio sociale è "un elemento utile a chi deve prendere decisioni, ma anche a chi intende approfondire la conoscenza del territorio per rappresentare le sue specificità".
Per il prossimo anno l'Inps in Calabria, fra le altre cose, punta ad intensificare il contrasto alle frodi, all'evasione e all'elusione contributiva stimolando un gioco di squadra che, come chiosato dal Diego De Felice, permetterà all'Inps "di fornire servizi maggiori e con sempre crescente qualità al cittadino, che è al centro del nostro operato ed è giudice delle modalità gestionali dell'Istituto".