Tramonti (Cisl): "Bene visita De Vincenti, ma serve accelerazione"

"L'arrivo in Calabria del Ministro De Vincenti è importante per l'attenzione già dimostrata verso la nostra Regione nel precedente ruolo di governo ricoperto.

Dalla riunione di domani ci aspettiamo impegni concreti e soprattutto certezze sui tempi di attuazione degli investimenti da realizzare in Calabria.

Il Patto per la Calabria, insieme al POR 2014-2020, rappresenta un'opportunità su cui non possono essere ammessi ritardi, lentezze e inefficienze se si considera l'importanza degli interventi previsti, a partire da quelli su Gioia Tauro.

In questa direzione nei giorni scorsi il sindacato confederale ha sollecitato la ripresa del confronto con il Governo regionale dando la priorità proprio alla verifica dello stato dell'arte del Patto per la Calabria, oltre che del POR e per riprendere il percorso dei tavoli tematici a suo tempo definito e poi interrotto.

Per la CISL la perdurante situazione di difficoltà in cui versa la nostra Regione impone una decisa accelerazione che segni una decisa inversione di tendenza con il passato, anche recente.

Su queste basi la CISL rilancia la necessità di definire un'intesa programmatica tra i soggetti istituzionali, politici, sociali, imprenditoriali sui temi dell'economia, dello sviluppo, del lavoro, del sociale e della legalità per ridare speranza alla Calabria e frenare i processi di desertificazione produttiva e di emigrazione, soprattutto giovanile". Lo afferma in una nota il segretario generale della Cisl, Paolo Tramonti.

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px