Basket
 

Basket, Reggio abbraccia il coach della nazionale femminile Marco Crespi

Hanno grinta e voglia di giocare a basket e diventare grandi atlete, ma purtroppo in Calabria non sono in numero sufficiente in tutte le squadre e non si può costituire un campionato in rosa.
Oggi, il progetto della Fip Calabria "Little Woman Play Basketball" ideato dallo staff regionale ed approvato a livello nazionale ha creato questa possibilità unendole ed organizzando un campionato tutto al femminile che le ragazze stanno affrontando con entusiasmo e coesione.
Il progetto diventerà, nei prossimi giorni, oggetto delle attenzioni del Coach della nazionale femminile in rosa Marco Crespi.
Domenica 7 aprile alle ore 11, il PalaBotteghelle diventerà la location dell'incontro delle ragazze impegnate nel progetto con il massimo esponente azzurro del basket femminile in Italia.
Chi è Marco Crespi - Da agosto 2017 è il capo allenatore della nazionale di basket femminile.
Gia allenatore di Milano,Biella,Pesaro,Siena, Verona, Baskonia e Siviglia.
In tanti lo ricordano per i suoi commenti tecnici nelle telecronache del basket che conta.
Oggi, Coach Crespi si potrà dedicare alla voglia di emergere e crescere passo dopo passo delle ragazze di Calabria che si meritano tanta attenzione ed un grazie per quanto stanno dimostrando.

Il Presidente del Comitato Regionale Paolo Surace è entusiasta:" E' la strada giusta ed è bellissimo che il nostro progetto venga riconosciuto a livello nazionale dopo il "si" atteso e straordinario della federazione centrale.
Tutto questo dopo il progetto minibasket "Fiba", sempre al femminile, che la Fip nazionale ha dato alla nostra regione e che é stato avviato in con ottimi risultati.
Abbiamo tutte le carte in regola per veder crescere i numeri delle tesserate grazie a progetti come questo: sta servendo passione, costanza ed allenamento unito a progetti cestistici sostenibili.
Sarà un onore far visionare i nostri passi verso il futuro ad un Coach importante a livello mondiale come Marco Crespi e mi auguro che gli addetti ai lavori non perdano una nuova occasione di crescita cestistica totale".