Basket
 

Viola, stop a Palestrina: 81-72

basket600S'interrompe al "PalaIaia" di Palestrina la striscia positiva della Viola Reggio Calabria che si deve arrendere ai padroni di casa per 81-72. In una gara intensa e combattuta per tutti quaranta minuti agli uomini di Mecacci risulta decisivo l'ultimo periodo in cui i padroni di casa sono stati bravi a disinnescare l'attacco reggino. Il migliore in casa neroarancio è Paesano con 23 punti.

IL MATCH

Mecacci ripropone il quintetto delle ultime gara: Agbogan al posto di Nobile in starting five con Alessandri, Fallucca, Paesano e Fall. Palestrina priva di Rizzitiello e Banchi, con Rischia, Rossi, Carrizzo, Fiorucci ed Ochoa.

Gara intensa e fisica sin dalla palla a due. Paesano, ex di turno con Alessandri, è incontenibile in avvio realizzando nove dei quindi punti della Viola (8-15). Ponticiello alza il quintetto con Carrizzo e Beretta, Mecacci deve fare i conti con i due falli proprio di Paesano. Palestrina trova in Rossi e Beretta i terminali offensivi migliori ma Carnovali e Fall rispondono immediatamente. Un canestro di Carrizzo chiude il primo periodo sul 17-22.

Ancora Carrizzo apre il secondo quarto, Fallucca e Carnovali dall'arco regalano un break alla Viola (20-27). L'equilibrio regna sovrano,Palestrina si affida al suo reparto di lunghi, Beretta e Ochoa riducono il distacco sino al primo vantaggio laziale (32-31). La Viola trova punti importanti dalla lunetta ma sono ancora Rossi e Carrizzo a portare le squadre all'intervallo sul 41-38.

Al rientro dagli spogliatoi Fiorucci e Rischia, dopo un fallo tecnico sanzionato ad Alessandri, aumentano il vantaggio del padroni di casa (44-41). Nel momento di maggiore difficoltà la Viola però si sblocca dall'arco con Agbogan e Nobile, Fallucca ed un incontenibili Paesano ribaltano il punteggio (50-56) sfruttando anche un tecnico alla panchina di Palestrina. Gara stupenda e con cointinui ribaltamenti, Rossi prende letteralmente per mano i suoi con due triple complicatissime, Fallucca risponde con un canestro impossibile. Un pazzesco terzo periodo termina 65-65.

Un nuovo tecnico alla panchina di casa costa l'espulsione a coach Ponticiello ma la Viola nell'ultimo periodo svanisce offensivamente. Nell'ultimo periodo la Viola svanisce offensivamente, i neroarancio non trovano per oltre cinque minuti il canestro dal campo, Palestrina ne approfitta e con il solito Rossi scappa via nel momento decisivo. Una tripla di Fallucca non basta alla squadra di Mecacci. Il finale è tutto per la CitySightseeing che vince 81-72.

Palestrina – Viola Reggio Calabria: 81-72 : (22-17, 24-16,24-27,16-7)

Palestrina: Fiorucci 8, Moretti, Rischia 9, Rossi 26, Pochini, Morici 3, Ochoa 11, Beretta 11, Cecconi, Mattei, Carrizzo 13. Coach: Ponticiello Ass.ti: Bernassola, Miglio

Viola Reggio Calabria: Ciccarello, Grgurovic, Alessandri 5, Fall 12, Fallucca 14, Agbogan 5, Carnovali 6, Paesano 23, Nobile 6, Vitale 1 . Coach: Mecacci Ass.ti: Trimboli, Motta

Arbitri: Venturini, Di Martino