Altri Sport
 

Atletica, i risultati della gare di cross a Cetraro

La corsa nei prati non delude mai le attese, restituendo il sorriso all'atletica calabrese, priva di strutture ma piena di entusiasmo, arricchita dall'ennesimo successo del San Michele cross country, giunto alla sua ottava edizione e disputatosi domenica 19 gennaio u.s., all'interno della splendida location del Golf Club San Michele di Cetraro (CS). La manifestazione sui prati valida come 1^ prova del campionato regionale di società assoluto, organizzata dalla Cosenza K42 sotto l'egida del Comitato Fidal Regionale, ha sancito l'apertura ufficiale del Calabria cross 2020, circuito a tappe riservato alle categorie ragazzi/e e cadetti/e.

Nella gara senior/promesse – si legge in un comunicato stampa della Fidal Calabria - uomini sui 9600m, prova di forza per un ritrovato Andrea Pranno (Cosenza K42), "front runner" di giornata dall'azione di corsa impetuosa, vittorioso in 31'11" davanti all'enfant prodige crotonese Ayoub Idam (Scuola Atletica Krotoniate), secondo in 32'00", al primo anno di categoria, con un mai domo Marco Barbuscio (Marathon CS) ai piedi del podio in 32'46". Buon test di efficienza per il bravo Ahmed Semmah (Atletica Cosenza), capace di chiudere gli 8200m riservati agli juniores in 27'49" e di Abderrazak Hadar (Tiger Castrovillari) vincitore in 20'21" nella categoria allievi sui 5400m, davanti a Ibrahim Maktoum (Scuola Atletica Krotoniate) in 20'45" e Samuele Massafra (Tiger Castrovillari) in 21'18". Nelle senior/promesse donne, Francesca Paone (Fiamma Atl.Catanzaro), si impone nettamente sulle avversarie, coprendo i circa 8km in 34'21", con Valentina Maiolino (Marathon Cosenza) seconda in 38'07" e Faustina Bianco (Dojo Judo Running) terza in 39'05", mentre nelle allieve sui 4km, Linda Savaia (Cosenza K42), termina la sua prova in 18'48". Categorie giovanili arrembanti, ad iniziare da quella ragazze (1030m), con la vittoria di Sara De Vico (Cosenza K42) 4'19", su Aurora Melissari (Atletica Minniti) 4'21" e Maria Melina De Lorenzo (Cosenza K42) 4'28", tra i maschietti sulla stessa distanza si impone Simone Siciliano (Cosenza K42) in 3'38", davanti al compagno di squadra Luigi Conforti (3'40") e a Giuseppe Pio Ferro (Atletica Gioia Tauro) 3'41". Nei cadetti (2130m) trionfa in bello stile Mattia Saccà (Atletica Gioia Tauro), classe 2006, in 7'45", su Niccolò Termini (7'54") e Paolo Caratozzolo (8'00") della Cosenza K42, con l'interessante Sara Salerno (Cosenza K42), anche lei al primo anno di categoria, vincitrice in 6'13" nelle donne (1580m), davanti alla coetanea Francesca Paone (6'26") ed a Rossella Mondilla (6'35"). La classifica di società assoluta, dopo la prima prova del Cds regionale, vede in testa la Cosenza K42 (10pt) nei senior/promesse uomini, con 13 punti di vantaggio sulla Marathon Cosenza e 53 sulla Run For Catanzaro. Due sole squadre qualificate nelle categorie senior/promesse femminili ed allievi maschili, nell'ordine la Marathon Cosenza (12pt) e la Zagara Asd di Sant'Ilario allo Jonio (15pt). Nella classifica provvisoria del Calabria cross (rag/cad), Cosenza K42 al primo posto sia maschile che femminile.