Altri Sport
 

Corigliano-Rossano Futsal, superato con successo l’esame Mediterranea

Buona la prima. È proprio il caso di dire. Le rosa-oro della Corigliano-Rossano con uno spettacolare 3-1, maturato durante una gara sempre più in rescendo, davanti al caloroso pubblico amico del PalaEventi, conseguono la prima vittoria all'esordio assoluto in campionato. Di fronte non una squadra facile: le All Black della Reggio Mediterranea, un roster oleato e ben amalgamato guidato da una Imbesi sopra le righe.

La prestazione fantastica delle ragazze di casa di mister Labonia, che hanno dominato il match per sessanta minuti, ha fatto il resto. Bravissime le corissanesi che hanno saputo chiudere ogni varco e creare. Creare tanto, producendo tre reti fantastiche con Morrone, Mirafiore e Marrazzo, e con un'Arcuri sopra le righe a costruire.

Il risultato è giusto e rispecchia a pieno l'andamento della partita. CR5 che partono subito con il piede ben premuto sull'acceleratore anche se a segnare sono proprio le ragazze ospiti, direttamente su calcio di rigore, dopo un fallo in area commesso dalla Mirafiore. Siamo al 20', sul dischetto si porta l'onnipresente Imbesi che spiazza la Beltrano, tra i pali. Non demordono le wonder women di casa e al 25' ci prova prima la Mirafiore con un tiro di fioretto dal limite dell'area che si spegne appena alla destra del portiere reggino ma dopo un minuto è Paola Morrone a riportare la gara in parità. La peperina coriglianese, uno dei gioielli del vivaio della formazione del presidente Galati, si defila benissimo sulla destra, entra in area e sferra un fendente imprendibile che si infrange prima sulla traversa e poi entra in rete. La Rose e compagne sono cariche e continuano a macinare azioni e ripartenze. La ripresa si apre subito nel segno delle padroni di casa. Al 5' bomber Mirafiore mette il sigillo sulla gara con un missile terra area dalla sinistra che finisce sotto l'angolino: la palla viaggia così veloce che nessuno riesce ad intercettarla. Corigliano-Rossano finalmente in vantaggio. Si va avanti con qualche preoccupazione di troppo per via di un infortunio accorso al portiere Beltrano; per fortuna nulla di grave e la numero uno di casa riprende senza troppo problemi. Al 51' poi, sale la tensione per un fallaccio della Spanò ai danni della Morrone; l'arbitro sventola il giallo a carico della giocatrice dello Stretto. Passano 8' e al 59esimo una bellissima azione corale porta le rosa-oro a creare il terzo ed ultimo gol capolavoro: azione tutta di prima; Morrone parte dalla destra, serve l'imprendibile Arcuri, marcata da tre giocatrici avversarie, il pivot di casa, tiene palla spalle alla porta e serve un assist alla Marrazzo con un tapin vincente la mette dentro.

Vittoria meritata e mente proiettata alla prossima gara di campionato a Roccella, la prima delle due consequenziali in esterna. © CMPAGENCY