Altri Sport
 

Oltre 150 bambini alla prima settimana di Educamp

Oltre 150 bambini hanno preso parte, a Catanzaro, alla prima settimana di Educamp, il progetto nazionale del Coni che promuove ogni anno, attraverso una fitta rete di centri estivi e sportivi multidisciplinari selezionati, programmi di attività ludico-motoria pre-sportiva e sportiva, per i giovani dai 5 ai 14 anni. Nel capoluogo calabrese, storicamente, si realizza un Educamp particolarmente apprezzato anche oltre i confini provinciali, con un trend di partecipazione in costante crescita. Quest'anno, infatti, il numero di iscritti al centro estivo del Coni point, guidato dal delegato provinciale Giampaolo Latella, ha registrato un lusinghiero incremento (+ 25%) rispetto al 2017.

Nella prima settimana di Educamp (per la prima volta ne sono state programmate tre invece delle consuete due) i partecipanti al progetto, in corso di svolgimento a Giovino, hanno avuto modo di compiere una vera e propria "full immersion" sportiva in decine di discipline diverse: dall'atletica leggera al nuoto, dal calcio al basket, dal taekwondo al rugby, dalla boxe alla danza, solo per citare alcune delle numerose attività praticate dai ragazzi. Questi ultimi sono seguiti con scrupolosità da uno staff di tecnici composto da 18 istruttori qualificati, che operano sotto le direttive del coordinatore Giorgio Scarfone (responsabile amministrativo Saverio Mirarchi).

"Siamo soddisfatti del buon esito di questa prima parte del progetto – afferma Giampaolo Latella -. Tutto è andato nel migliore dei modi, grazie alla professionalità del nostro staff che ha seguito con la massima attenzione i ragazzi, avviandoli allo sport e alla socializzazione mediante di un'esperienza di vita comune. Pur in presenza di bisogni differenziati tra i tanti bambini e adolescenti che stanno prendendo parte all'Educamp, siamo riusciti a soddisfare ogni esigenza e a garantire loro divertimento e opportunità di crescita individuale. Abbiamo inoltre fornito nozioni di base sui corretti stili di vita, sulla sana alimentazione e sulle più elementari norme di sicurezza, anche in mare. E non è mancata l'attenzione all'ambiente con l'organizzazione di una 'giornata ecologica' che ha visto protagonisti gli stessi ragazzi. L'entusiasmo di ciascun partecipante a Educamp – ha concluso il delegato provinciale del Coni - ha ripagato tutti noi del grande impegno profuso e rafforzato il legame tra l'istituzione sportiva e la comunità di Catanzaro".