Altri Sport
 

Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, premia i primi vincitori in gara al concorso ippico alla Valle dei Mulini

Arrivano da ogni angolo della Calabria, i cavalieri e le amazzoni che hanno preso parte al concorso ippico nazionale Bo - aperto a varie fasce d'età, a partire da quelle più giovani - selezione regionale valida per la qualificazione del circuito Piazza di Siena 2018. La selezione, che si conclude oggi, è uno degli eventi che il Comitato regionale della Fise – Federazione Italiana Sport equestri ha organizzato al Parco ippico "Valle dei Mulini", importante struttura sportiva della Provincia di Catanzaro guidata dal presidente Enzo Bruno che ieri pomeriggio ha portato il proprio saluto ai tanti ospiti presenti. Presente anche il direttore del Parco della Biodiversità e responsabile della Valle dei Mulini, la dirigente provinciale Rosetta Alberto. Un colpo d'occhio emozionante con le piste di gara brulicanti e colorate, capace di ripagare gli sforzi profusi dall'Ente intermedio e dal Comitato Fise, guidato da Roberto Cardona. Nonostante le difficoltà economiche ed organizzative, determinate da una legge di riforma degli Enti locali che complica la gestione degli impianti sportivi, l'Amministrazione provinciale di Catanzaro si è impegnata con grande determinazione a rilanciare la struttura che rappresenta da sempre un fiore all'occhiello nel settore. "Basta alzare gli occhi verso le scarpate che ci circondano per cogliere i segni delle criticità che abbiamo dovuto affrontare in seguito danni cagionati dagli incendi che l'estate scorsa hanno rischiato di distruggere il Parco – ha detto il presidente Bruno salutando cavalieri e pubblico -. E' significativo che questo concorso si tenga in questa struttura di proprietà della Provincia per la quale stiamo profondendo grandi sforzi affinché sia un'eccellenza in Calabria, una struttura che al pari del Parco della Biodiversità con cui è in continuità, merita di essere al centro della nostra attenzione e della salvaguardia da parte di tutti noi. Questo parco infatti esiste se tutti noi lo amiamo. Ringrazio la struttura della Provincia per gli sforzi che quotidianamente vengono fatti per la Valle dei Mulini e – ha concluso Bruno - ringrazio tutti gli organizzatori e i partecipanti di questo concorso sportivo che ci consente di essere protagonisti in Calabria e nel Paese". Il presidente Bruno ha, quindi, premiato alcuni giovani cavalieri e amazzoni in gara nella categoria B100.