Altri Sport
 

Over-time fatale per la Metextra Viola: contro Latina finisce 90-94

Viola latina2di Simone Carullo - Che i tempi supplementari non portassero bene ai neroarancio lo si era capito già nel girone di andata, quando, su due partite concluse all'over-time sono arrivate altrettante sconfitte. La prima contro Tortona, la seconda proprio contro Benacquista Latina, che stasera è passata al PalaCalafiore grazie ad una prestazione sempre in crescendo.

Probabilmente, per la Metextra Viola ReggionCalabria, la statistica affatto sorridente che riguarda le partite all'over-time è figlia di un sistema difensivo ad altissima intensità che richiede molte energie per essere applicato a dovere. È lo stesso sistema, però, che ha permesso ai neroarancio di mettere la museruola a tanti campioni, di portare a casa partite nelle quali l'attacco ha faticato e più in generale di costruire la situazione di classifica attuale.

Nondimeno, Per gli uomini di coach Calvani stasera è arrivata la terza sconfitta casalinga della stagione, forse la più amara perché giunta dopo un'intera gara condotta davanti. Ma a ben guardare, dopo un primo quarto brillante, in cui i padroni di casa scappano sul +8 grazie ad un ottimo Fabi ed ad un solido Benvenuti, la partita vira lentamente a favore dei laziali.

L'inerzia in favore degli ospiti non cambia: Latina, trascinata da Raymond e Hairston, arriva all'ultimo quarto con appena 2 punti da recuperare. Un parzialone di 16 rischia di schiantare i neroarancio, che però risalgono la china e si aggrappano alla partita portando gli avversari al supplementare sull'80-80. È Fabi il mattatore di serata, con 28 punti a referto ed un irreale 10/13 dal campo (76%). Male invece Chris Roberts, che tira con percentuali bassissime (33%) e chiude con 6 miseri punti. Per lui anche qualche persa sanguinosa.

L'over-time è affare di Latina, che ha vinto i parziali di 3 quarti su 4 (più il supplementare) e porta a casa una vittoria del tutto meritata. Depongono a suo favore le percentuali al tiro: 69%, contro il meno brillante 47% dei padroni di casa.

Per la Metextra Viola quella di stasera è un'occasione mancata, lo è perché si trattava della seconda gara casalinga consecutiva; perché si affrontava un avversario che naviga nella medio-bassa classifica; perché c'era la possibilità di insidiare le squadre che la precedono; perché adesso inizia un mini tour di due trasferte, Siena e Treviglio, nelle quali occorre trovare il riscatto!

Metextra Reggio Calabria - Benacquista Assicurazioni Latina 90-94 (27-19, 21-23, 17-21, 15-17, 10-14)

Metextra Reggio Calabria: Agustin Fabi 28 (6/7, 4/6), Andrew joseph Pacher 20 (5/11, 2/3), Riccardo Rossato14 (2/5, 2/4), Lorenzo Benvenuti 11 (5/8, 0/0), Patrick Baldassarre 7 (2/5, 1/5), Chris Roberts 6 (3/5, 0/4), Lorenzo Caroti 4 (0/0, 1/6), Tommaso Carnovali 0 (0/0, 0/1), Allen Agbogan 0 (0/0, 0/0), Celis Taflaj 0 (0/0, 0/0), Giovanni Scialabba 0 (0/0, 0/0), Simone Ciccarello 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 21 - Rimbalzi: 28 11 + 17 (Andrew joseph Pacher 8) - Assist: 23 (Chris Roberts 6)

Benacquista Assicurazioni Latina: Benjamin Raymond iii23 (6/7, 3/5), Josh Hairston 21 (9/12, 0/0), Andrea Pastore 15 (1/1, 3/4), Alex Ranuzzi 11 (4/7, 1/2), Riccardo Tavernelli 10 (4/5, 0/1), Andrea Saccaggi 10 (2/2, 1/2), Giovanni Allodi 4 (2/4, 0/0), Alfonso Di ianni 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallo 0 (0/0, 0/0), Matteo Ambrosin 0 (0/0, 0/0), Matija Jovovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 25 - Rimbalzi: 28 2 + 26 (Alex Ranuzzi9) - Assist: 25 (Riccardo Tavernelli 8)