Agorà
 

Lamezia Terme, al via la rassegna "Dorian – la cultura rende giovani"

È giunta finalmente al termine l'attesa per l'inizio della rassegna culturale indipendente "Dorian – la cultura rende giovani".

La rassegna "Dorian" si svolgerà dal 21 al 29 maggio per le strade di Lamezia Terme ,concentrandosi in questa sua prima edizione nel territorio di Sambiase. La rassegna, organizzata senza nessun fondo o patrocinio, porterà per la prima volta in assoluto l'iniziativa nazionale "Il Maggio dei Libri" fra le strade di Sambiase. "Dorian" si pone come obiettivo quello di poter svecchiare le strade di Lamezia Terme mediante la cultura, in quanto convinta che la gioventù non sia fattore anagrafico, bensì culturale.

Curatore e organizzatore della rassegna è Giovanni Mazzei, ideatore già della libera declamazione poetica "Dicerie Poetiche – di parole erranti e versi nomadi".

La rassegna si aprirà martedì 21 quando presso lo SLove Street Food di Fernando Cimorelli, in via della Libertà n° 9, a Lamezia Terme Sambiase, alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del romanzo "Ad un passo da noi" di Angelina Pettinato.

Angelina Pettinato è una psicoterapeuta, nonché ambasciatrice e insegnante di yoga della risata, la sua è una scrittura particolare che risulta essere terapeutica oltre che catartica: consente di collegare la persona al proprio sé interiore più profondo. Spesse volte è anche un esperimento di scrittura automatica che consente di connettere la propria essenza alle sfaccettature archetipali della propria anima, le quali spesse volte giacciono latenti all'interno di noi stessi. A dialogare con l'autrice sarà Giovanni Mazzei.

Martedì 22 maggio, sempre alle ore 18:00, sarà invece la volta del talk di approfondimento storico "Murat e il decennio francese in Calabria" che si terrà presso il Caffè Letterario bar del Popolo, in corso Eroi di Sapri 16. Il talk storico è stato curato e sarà condotto dal dottore in scienze storiche Matteo Scalise, già ideatore della rubrica StoriaPop e autore per Storicittà, e da Antonio Pagliuso, redattore per Vanilla Magazine, volto del festival letterario Ormeggi e ideatore della rassegna Suicidi Letterari, ad impreziosire ancora di più la serata ci sarà il tocco femminile di Valentina Dattilo (lameziaterme.it) la quale interpreterà alcune letture.

Un'occasione per poter trascorrere una piacevole serata, apprendendo anche nozioni storiche: Chi fu Murat? Cosa c'entra Napoleone Bonaparte con Murat? Cosa produsse il regno di Murat nel lametino?

Sono queste alcune delle domande che troveranno risposta mercoledì sera.

I successivi appuntamenti della rassegna "Dorian – la cultura rende giovani" saranno sabato 25 con la visita all'EcoMuseo Luogo della Memoria di Umberto Zaffina e la presentazione del romanzo "Stoccaturi" Francesco Talarico e domenica 26 con il rendez-vous poetico-musicale con "Il giardino di Armida" e "Dicerie Poetiche", presso lo SLove Street Food di Fernando Cimorelli.