Agorà
 

Un inedito Bukowski e grande musica: fa centro la seconda giornata di “Ormeggi”

Ieri, seconda giornata di kermesse, Ormeggi Festival letterario di Lamezia Terme ha doppiato il successo riscosso nella giornata d'esordio. Anche in questo caso il ghiaccio è stato rotto al TIP Teatro con il laboratorio di lettura/scrittura creativa Filo-logico curato dal collettivo Manifest e da Giovanni Mazzei (Dicerie poetiche). Il workshop ha posto al centro delle attività l'analisi del labile confine tra poesia e letteratura, lavorando sui testi di artisti quali Baustelle, Blu Vertigo, De André, Vecchioni e Guccini.

Gli incontri con gli autori si sono svolti come di consueto al Chiostro Caffè Letterario, dove si è tenuto in prima battuta l'Angolo del lettore con reading a microfono aperto. A seguire Antonio Esposito e Maria Chiara Caruso di Open Space – Associazione culturale hanno dialogato con il direttore artistico Simona Viciani che ha presentato in anteprima nazionale l'attesa opera finora inedita di Charles Bukowski dal titolo Taccuino di un allegro ubriacone (Guanda, 2019).

L'intervento si è trasformato in un gradito approfondimento non solo dell'opera, ma anche dell'intera esperienza esistenziale del poeta e scrittore statunitense. Nel corso dell'incontro è stato ricordato lo scrittore e giornalista Andrea G. Pinketts con un intervento di Andrea Carlo Cappi, che sarà il super ospite della terza giornata del festival.

A seguire, la rassegna ha accolto Laura Mancuso che, insieme a Simona Viciani e a Maria Chiara Caruso, ha parlato del libro In volo senza confini (Corbaccio, 2009) e delle avventure vissute insieme al marito Angelo D'Arrigo, noto aviatore e più volte primatista ai mondiali di volo sportivo. L'incontro è stato arricchito dalle letture curate da Rita Giura.

La giornata di Ormeggi Festival si è conclusa col botto: a suon di chitarra e mandolino, il duetto musicale e poetico Musica e parole ricordando Fabrizio De André con i Maestri Giovannino Borelli e Domenico Caruso ha aperto la serata che ha preso le fattezze di un vero e proprio concerto. Tanti, infatti, gli artisti locali che si sono avvicendati sul palco allestito al Chiostro Caffè Letterario: insieme ai maestri hanno cantato, recitato e suonato, tra gli altri, Maria Chiara Caruso, Rita Giura, Domenico D'Agostino, Aldo Tomaino e Marianna Leone.

Come avvenuto già nella prima giornata, anche il secondo appuntamento di Ormeggi ha avuto il prosieguo con il Dopo festival iniziato intorno alle ore 23 al bar Bottega 89, nel bel mezzo della cosiddetta movida lametina del sabato sera.

Ormeggi Festival letterario rimarrà attraccato al porto lametino fino a questa sera.

La manifestazione, con il suo motto "Un libro ti salpa la vita!" può essere seguita con l'hashtag ufficiale #OrmeggiFest, su Facebook, Instagram e Twitter e sul sito Ormeggifestival.it.