Agorà
 

Catanzaro, presentata la grande mostra internazionale “Water Warriors” di Lynn Johnson : inaugurazione il 15 febbraio all’ex Stac

E' stata presentata presso la Biblioteca comunale "De Nobili" la grande mostra internazionale "Water Warriors" di Lynn Johnson, frutto della partnership tra Bluocean e National Geographic e patrocinata dal Comune di Catanzaro, che sarà inaugurata presso l'ex Stac giovedì 15 febbraio alle ore 18.00. Saranno esposte circa 50 opere stampate di Lynn Johnson, considerata una delle personalità più importanti del mondo della fotografia contemporanea, storica photoreporter e componente della redazione centrale di National Geographic Washington,sarà presente anche Mario Spada fotogiornalista. Al suo lavoro è stato dedicato un volume de "I Grandi Fotografi", collezione riservata solo ai grandi della fotografia del nostro tempo. La tematica di grande attualità e interesse globale è riferita all'acqua e alla guerra giornaliera che numerosi popoli devono affrontare giornalmente per procacciarsi il prezioso liquido. Water Warriors documenta così la vita di alcune comunità africane, puntando l'attenzione sulle donne e il bene primario qual è l'acqua. La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta fino al 15 marzo ogni giorno, escluso il lunedì, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

L'assessore alla cultura Ivan Cardamone ha evidenziato che "l'evento rientra nella più ampia programmazione di attività già calendarizzate per i prossimi mesi all'interno dell'ex Stac, contenitore dalla grande vocazione culturale ed espositiva. Sono convinto che la grande mostra di Lynn Johnson rappresenterà un'ulteriore attrattiva per promuovere l'immagine della città e valorizzare il nostro centro storico". Ad illustrare i dettagli dell'iniziativa è stato Francesco Scarpino, curatore della mostra e amministratore unico di Bluocean, il quale ha espresso il proprio orgoglio "nel poter avviare un percorso di collaborazione con la città di Catanzaro che può entrare a far parte di un circuito virtuoso mirato ad internazionalizzare l'immagine della Calabria esportando cultura al di fuori dei confini locali". Cardamone e Scarpino hanno, inoltre, condiviso l'opportunità di invitare gli istituti scolastici del territorio a visitare la mostra che, subito dopo Catanzaro, proseguirà alla Casa della Memoria di Milano. "Sarà un'occasione importante di crescita e di riflessione soprattutto per i più giovani", ha aggiunto la vicepresidente del Consiglio comunale Roberta Gallo.

All'inaugurazione della mostra sarà presente anche Mario Spada, photoreporter tra i più titolati a livello internazionale nel racconto delle periferie e del disagio giovanile, oltre che fotografo di scena del film "Gomorra". Lo stesso Spada dal 15 al 17 febbraio animerà un workshop fotografico presso il Centro Polivalente per i giovani di via Fontana Vecchia, patrocinato da National Geographic, dal titolo "Tra realtà e finzione". I partecipanti, che potranno essere professionisti o appassionati di fotografia, durante le sessioni di lavoro teoriche avranno modo di confrontarsi e lavorare su un tema delicato e ostico: i rioni di frontiera e le periferie del nostro tempo. Mario Spada indicherà il giusto approccio per raccontare, oltre gli stereotipi, luoghi ricchi di potenzialità e progettualità e al contempo marginali rispetto alla città consolidata. Durante il workshop, si analizzeranno tutte le fasi necessarie alla stesura di un reportage fotografico. Al termine dei tre giorni, attraverso la proiezione dei lavori si analizzerà criticamente quanto realizzato. Per informazioni e iscrizioni è possibile inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .